Pubblicato in: Discount folies, Tentativi di make up

Rossetti long-lasting Essence

Lo so, si lo so hai ragione.

In quanti hanno già parlato e recensito questi rossetti? E’ vero, ho fatto qualche giro anche io nei blog e vari canali di make up artist e ce ne sono a iosa.

E’ vero anche però che io sono io, tu sei tu, loro sono loro, ogni opinione è importante mica vorrai farti mancare la mia? E’ gratis….

Dunque, in primis questi rossetti si trovano con buona facilità nei negozi OVS, in alcuni Acqua & Sapone e Tigotà ben forniti; si riconosce rapidamente il grande e colorato espositore a marchio Essence dove sono raggruppati tutti i prodotti, comprese le edizioni speciali (o trend edition come le definiscono nel sito) che a volte, se invendute dopo il passaggio a qualche altra collezione, vengono conservate in uno spazio a parte dedicato ai prezzi stracciati, dateci un occhio perchè a volte qualcosa di carino da provare lo trovate, e ad un costo ancora più conveniente di quanto non sia già la marca di suo.

La me appassionata di fotografia in questo momento si sta frustando, perchè non mi sono impegnata a sufficienza per avere un archivio fotografico degno di tale nome con uno sfondo, delle immagini nitide, dritte e ben bilanciate, insomma santo rullino e mannaggia a quella volta che ho deciso di getto di fare tutte le foto insieme, come una pazza posseduta dal desiderio ardente di avere tutto il materiale pronto per scrivere, portate pazienza….Comunque, i rossetti che vedete fanno parte di due collezioni : i nude e i classici, entrambe dovrebbero essere referenze sempre disponibili tranne qualche colore che viene proposto solo con le collezioni speciali, ed hanno un costo veramente contenuto siamo intorno ai 2,80€ ciascuno per 3,8 gr di prodotto.

Nello specifico io ho acquistato una versione nude (numero 05 “cool nude”) che differisce dalle altre perchè la confezione è interamente del colore del rossetto, mentre le colorazioni classiche ( io ho la numero 12 “blush my lips” e la numero 04 “on the catwalk”) hanno l’astuccio nero opaco con la ghiera centrale del colore del rossetto.

IMG_2357.JPG

Le confezioni sono lineari e sobrie, sopra il tappo c’è il logo in rilievo che è stato riprodotto anche sul rossetto stesso; francamente trovo pratico e intelligente il fatto che non abbiano anche una scatolina, l’astuccio fa già di suo da contenitore e di rifiuti da smaltire, se possibile, è bene non incrementarne la produzione.

Il rossetto nude è quello che preferisco, il colore sta davvero benissimo con le mie labbra, è un rosa antico cipriato che da un tocco di colore discreto che si adatta bene sia al trucco sofisticato della sera, che a quello più delicato del giorno, gli altri sono invece due colori ben più decisi, uno (numero 12) è un color lampone acceso mentre l’altro (numero 04) è una sorta di terra di siena bruciata, un rosso dai toni pacati che personalmente trovo elegante e adatto a quasi tutte le occasioni.

La cosa che mi ha fatto piacere vedere, leggendo l’inci in negozio, è che non sono presenti petrolati ma ciò che mi ha maggiormente e piacevolmente colpita, è che in questi specifici rossetti non è presente neppure il carmine.

Se per caso anche tu sei vegetariana oppure vegana, saprai che esistono alcuni coloranti di origine animale, largamente utilizzati sia in profumeria che nel settore alimentare.

Il carmine (o rosso carminio, o cocciniglia, o E120, o CI 75470) è ottenuto polverizzando, secondo uno specifico metodo, un particolare tipo di insetto, il che permette di ottenere come risultato una polvere colorante rosso brillante, utilizzata sia per ottenere i rossi accesi ma anche le tonalità di rosa e i colori complementari.

Ora, non trovare questo colorante è stato veramente un sollievo, soprattutto per il fatto che eticamente parlando non sarebbe stata una scelta coerente per quanto mi riguarda.

Se anche tu inorridisci al solo pensiero, prova a spendere qualche secondo in più la prossima volta che ti trovi di fronte ai campi coltivati a rossetto in profumeria, e prima di scegliere il tuo colore preferito, lancia uno sguardo più o meno furtivo all’etichetta degli ingredienti.

Passando oltre il capitolo insetti, devo dire che per quanto mi riguarda non ho la pretesa che un rossetto mi duri una intera giornata, l’idea che rimanga immobile e incollato alle mie labbra anche dopo aver mangiato, bevuto e baciato, mi da una sensazione molto artificiale, ne ho provati in passato di vario genere e di varie marche a volte spendendo anche cifre proibitive (beata ingenuità), e il colore certo rimaneva inalterato ma ciò che non avevo erano labbra morbide e polpose, l’effetto ottenuto era quello dell’acqua salata che si asciuga sulle mucose, un disastro assoluto!

Dovendoti dare la mia opinione personale tirando un pò le somme di questi prodotti Essence, non posso dire che i rossetti abbiano superato appieno la sfida, ci sono sicuramente ingredienti, magari alla lontana parenti dei siliconi, che su di me hanno un effetto desertificante.

Dopo un pò (un paio d’ore abbondanti) sento che iniziano ad asciugarsi sulle labbra e mi danno una sensazione poco piacevole di secchezza, riesco a far durare ancora qualche tempo il tutto con un paio di passate di burrocacao, ma non è che un metodo per un benessere momentaneo che svanisce di lì a poco.

Sono ampiamente risentita dalla sensazione che mi lasciano perchè, al momento della stesura, i rossetti scorrono morbidamente, rilasciano una quantità di prodotto ben pigmentato ed i colori sono brillanti e vividi, e questo mi da da pensare che il famigerato polyethilene che vedo nell’inci, benchè non sia apertamente un silicone, sia della famiglia delle plastiche & co. che impedisce alle mie labbrucce di respirare normalmente.

Tutto quanto sopra considerato, sono dispiaciuta dell’esito finale, la mia poca praticità mi ha fatto dare una scorsa veloce all’inci, non avendo visto petrolato, dimeticone e simili e neppure il carmine sono stata tentata dal fare una prova su di me ma no, no, no, no, no, no mi spiace.

Però ripeto, peccato! Ma peccato veramente perchè penso che ci voglia poco per poter fare un prodotto che sia si consono alle esigenze delle persone, ma anche composto con ingredienti rispettosi, non dico biologici in toto ma almeno non di plastica.

Ovviamente è possibile che tu non abbia alcun problema con la sensazione di secchezza che a me personalmente il silicone causa, dunque come al solito agisci con la tua mente e seleziona ciò che ti da buoni risultati personali e non ciò che brilla sotto le luci della pubblicità.

Come d’abitudine, ti scrivo qui sotto gli INCI delle colorazioni che ho scelto io, le altre le puoi leggere direttamente sull’espositore in negozio.

Inci rossetto 04 On the catwalk :
RICINUS COMMUNIS (CASTOR) SEED OIL, ETHYLHEXYL PALMITATE, POLYBUTENE, OCTYLDODECANOL, CANDELILLA (EUPHORBIA CERIFERA) WAX, POLYETHYLENE, MICA, DISTEARDIMONIUM HECTORITE, PENTAERYTHRITYL TETRA-DI-T-BUTYL HYDROXYHYDROCINNAMATE, PARFUM (FRAGRANCE), CI 15850 (RED 7 LAKE), CI 19140 (YELLOW 5 LAKE), CI 42090 (BLUE 1 LAKE), CI 77492 (IRON OXIDES), CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE).

Inci rossetto 12 blush my lips:
RICINUS COMMUNIS (CASTOR) SEED OIL, ETHYLHEXYL PALMITATE, POLYBUTENE, OCTYLDODECANOL, CANDELILLA (EUPHORBIA CERIFERA) WAX, POLYETHYLENE, MICA, PENTAERYTHRITYL TETRA-DI-T-BUTYL HYDROXYHYDROCINNAMATE, DISTEARDIMONIUM HECTORITE, PARFUM (FRAGRANCE), BENZYL ALCOHOL, CI 15850 (RED 7 LAKE), CI 45410 (RED 28 LAKE), CI 77492 (IRON OXIDES), CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE).

Inci rossetto 05 cool nude :
RICINUS COMMUNIS (CASTOR) SEED OIL, ETHYLHEXYL PALMITATE, POLYBUTENE, OCTYLDODECANOL, CANDELILLA (EUPHORBIA CERIFERA) WAX, POLYETHYLENE, MICA, DISTEARDIMONIUM HECTORITE, PENTAERYTHRITYL TETRA-DI-T-BUTYL HYDROXYHYDROCINNAMATE, PARFUM (FRAGRANCE), BENZYL ALCOHOL, CI 15850 (RED 7 LAKE), CI 42090 (BLUE 1 LAKE), CI 77491, CI 77492 (IRON OXIDES), CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE).

Alla prossima, ciao!

Francesca

14 pensieri riguardo “Rossetti long-lasting Essence

    1. Ah l’ho vista la recensione! Ti dirò, molte ragazze che non hanno problemi con i siliconi e i petrolati trovano questi rossetti ottimi, i colori sono veramente belli (anche quel bel magenta che hai recensito tu) e il costo molto basso, purtroppo su di me hanno sto effetto “deserto” che non sopporto 😦

      "Mi piace"

      1. Si ma infatti secondo me è una cosa molto soggettiva, c’è chi riesce ad usare prodotti a base di paraffina senza problemi (e con altissime performance anche…) e poi ci sono io, che se provo a spalmarmi un rossetto con i petrolati dopo due ore inizio a spellarmi peggio di un serpente che fa la muta 😦

        "Mi piace"

  1. Ciao 🙂 non sapevo questa cosa sul carmine, quindi ti ringrazio per la dritta e starò attenta per gli acquisti futuri. Tra i tre, io ho “blush my lips” e lo adoro alla follia. Credo sia il rossetto che uso di più 🙂

    "Mi piace"

    1. Ciao, grazie del tuo commento e di essere passata a sbirciare il blog! Sinceramente anche a me la versione “blush my lips” piace moltissimo il colore è pieno e si stende con facilità, non puoi immaginare la tristezza che provo quando sento le labbra secche e disidratate, mannaggia… 😦 speriamo in una revisione migliorativa dell’inci perchè trovare colori nelle gamme rosa/rosso senza carmine è veramente una impresa ardua…

      Piace a 1 persona

      1. fortunatamente non ho mai avuto problemi di secchezza con “blush my lips” però ti do ragione sul fatto del carmine. Ora che sono stata illuminata sull’argomento, sto controllando tutti i prodotti che possiedo e purtroppo alcuni lo contengono 😦

        "Mi piace"

      2. E’ un colorante molto diffuso anche negli ombretti, ciprie, matite e blush, personalmente come vegetariana lo evito, ma penso che anche chi consuma carne possa non essere entusiasta di spalmarsi polvere d’insetto sulla pelle, conoscere il nome inci del carmine mi ha aiutata molto a imparare a scegliere anche se, devo ammettere, per me è ancora piuttosto difficile riuscire a destreggiarmi abilmente con le liste inci, devo studiare di più! 😉

        Piace a 1 persona

      3. Ti capisco perfettamente; sono dell’opinione che la mia vanità valga molto meno della vita di qualunque animale, infatti, da oggi vedrò di fare più attenzione.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...