Pubblicato in: Fame vegetariana

Preparazione balsamica con miele, propoli ed oli essenziali

Con oggi, sono 5 giorni buoni che mia madre è segregata in casa tra il letto e la poltrona con febbre e dolori influenzali.

Purtroppo i virus si stanno “stronzeggiando”, diventano sempre più resistenti e, complici anche le variazioni climatiche, lo stress crescente e l’inquinamento generale, noi piccoli e indifesi cuccioli di uomo siamo sottoposti a continui attacchi alle spalle (ma a volte anche di fianco….o davanti).

E così ci ammaliamo, mannaggia la miseria!

Fermo restando che se hai qualcosa (uno starnuto più strano del solito, un dolorino li dietro alla scapola, appannamento della vista, pesantezza della capoccia o varie ed eventuali) devi rivolgerti al tuo medico curante/specialista, seguire tutte le sue indicazioni e fare le analisi e valutazioni che ti consiglierà il suo parere autorevole, oggi ti vorrei comunque raccontare come cerco di arginare il mal di gola, prima di ricorrere alle cure farmacologiche.

Quando ero piccin piccina mi hanno asportato le tonsille (ho ancora ben chiara nella mente, l’immagine della stanza con la luce rotonda e tutte quelle persone vestite di verde attorno a me  O.O ) e da allora soffro spesso di mal di gola, basta una folata d’aria condizionata gelida, i primi venti freddi d’autunno ma anche lo smog o molta polvere nell’aria e inizio a sentire un fastidioso pizzicore in gola.

Vista la frequenza con cui mi capita, prima di ricorrere ai farmaci, cerco di fare dei tentativi più casalinghi e green, altrimenti dovrei seriamente pensare di fare una tessera fedeltà in farmacia.

Anni fa ho trovato al supermercato (Billa, Conad, Coop, IperLando, IperTosano) questa preparazione a base di miele con oli essenziali e propoli.

Non è propriamente economicissima ma non posso neppure dire che il costo sia proprio fuori portata completamente, il prezzo infatti oscilla tra i 5/8 € a barattolo (250 gr in tutto) in base a dove la acquisti, ma devo dire che la durata è molto ampia perchè si utilizza veramente poco prodotto inoltre, essendo un miele inadatto a dolcificare per la presenza degli olii, lo userai solo quando hai un problema di pizzicorino alla gola piuttosto che un pò di tosse o il naso tappato.

E’ sufficiente la punta di un cucchiaino da prendere puro anche più volte al giorno, oppure, se il sapore per te è troppo forte, lo puoi sciogliere in un pochina d’acqua tiepida.

La base della preparazione è miele d’acacia, uno tra i mieli più delicati, al quale però è stato aggiunto estratto di propoli, insieme ad olio essenziale di menta piperita, eucalipto e pino mugo.

Ne risulta un miele dalla consistenza molto corposa e densa, dal profumo ricco tipico delle resine balsamiche, già solo aprendo il vasetto e respirando a fondo puoi sentire una ventata di freschezza che ti riempie i polmoni, un pò come la sensazione di respirare in montagna.

Il sapore è veramente intenso, mette a dura prova le papille gustative perchè è un mix assolutamente esplosivo di aromi pungenti, non a caso anche nell’etichetta si consiglia l’uso diluito in acqua perchè credimi, l’impatto gustativo è veramente travolgente, non te lo consiglio se sei una persona dai gusti delicati, questo miele è la quintessenza dell’intensità balsamica, la prova tangibile è il fatto che avrai un alito in stile Arbre Magique eucalipto per parecchie ore.

Per me comunque è anche un toccasana quando inizio ad avere dei fastidi alle prime vie respiratorie, non ci crederai ma riesce a stapparmi il naso quando è un pò congestionato, ed è inutile dire che per la gola arrabbiata lo trovo il prodotto “mai più senza”, ho visto tral’altro che in alcuni ipermercati hanno creato delle confezioni in bustine monodose di questo preparato, a volte è veramente utile averne una piccola scorta anche fuori casa.

Che dire, io come prodotto lo promuovo a pieni voti, ma il sapore, beh quello non è facile da gestire ed è davvero molto molto soggettivo, specie in caso di aromi così spiccatamente balsamici e pungenti, se sai già che non riesci a tenere in bocca una caramella alla menta extra forte, ti sconsiglio di tentare con questo prodotto perchè rischieresti di doverlo gettare e a noi non piace per niente buttare via soldi nè tantomeno sprecare, vero?

Se lo provi però, fammi sapere quali sono le tue impressioni, mi farebbe piacere creare un gruppo di “super papille gustative” pronte anche al sapore più mentolato al mondo!

Ciao!

Francesca

PS : Se sei una mamma, ricorda che il miele è un alimento “crudo” e dunque come tale è sconsigliato somministrarlo ai bimbi sotto i 12 mesi, inoltre tieni a mente che in questo particolare miele sono contenuti oli essenziali (specialmente quello all’eucalipto) dei quali si scoraggia fortemente l’assunzione nei più piccoli quindi, se cerchi un supporto per il nasino chiuso o per quella gola arrossata, chiedi sempre prima consiglio e parere al tuo medico e/o pediatra.

Esiste una regola fondamentale che recita “non tutto ciò che è naturale è innocuo”, non dimentichiamocelo mai!

IMG_2420.JPG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...