Pubblicato in: cura del corpo, Discount folies

Salviette umidificate bimbi (anche quelli diventati grandi)

Quando si parla di salviette umidificate, la primissima cosa a cui penso è la stretta correlazione che esiste tra loro e la dannosa, quanto pericolosa, larva di processionaria.

Per chi non ne fosse a conoscenza, si tratta di una specie di bruco peloso che ha l’abitudine di infestare gli alberi con i propri nidi e, oltre ad essere uno strisciante malefico dalle elevate proprietà urticanti per noi e tutti gli amici animali che con esso vengono in contatto, ha l’abitudine di spostarsi formando delle lunghe file brucose.

Na specie di trenino di capodanno larvale, senza però cappellini, cordiandoli e cori che si alzano al cielo al canto di “a-e-i-o-u ipselon papppappa a-e-i-o-u ipselon brigitte bardot bardot “…

Ovviamente l’associazione processionaria-salviette, non dipende dal fatto che le salviette siano dannose ed irritanti come l’orrorifico bruco (beh forse qualcuna formulata col gasolio recuperato dal Titanic, si in effetti…) bensì dalla fastidiosa abitudine che hanno le suddette, di accodarsi alla salvietta che le precede nel loro ordinato rettangolino, creando dei lunghi nastri umidi che (OVVIAMENTE) non torneranno MAI PIU’ all’interno della confezione, neanche se chiami l’architetto e il geometra insieme, costringendoti a sprecarne 30 quando ne volevi soltanto una….

Ci vuole delicatezza e garbo, altrimenti loro si difendono con lo schema di attacco “tutte per una, fuori tutte“.

Mi hanno incuriosito sullo scaffale queste particolari salviette perchè definite “100% natural baby wipes”, di produzione Italiana anche se a leggere l’etichetta non ho ancora ben capito chi si occupi di cosa, se Ingeo, cot-one, NaturalWorks o Fa-Ma Jersey SPA, mistero!

Hanno il classico pacchettino in plastica con l’apertura adesiva richiudibile al centro, non che la ami moltissimo per questioni di praticità, ma in effetti questa versione in plastica morbida abbatte un pò i rifiuti, e questo è sempre un bene.

Le ho trovate al supermercato Tosano, sono in confezione da 72 pezzi e mi sono costate 1,60 € che, nei campi a perdita d’occhio di salviette disponibili, erano quelle con il miglior rapporto quantità-prezzo.

Sono rimasta, devo ammettere, stupita molto positivamente anche dall’INCI che ti riporto immediatamente qui :

Acqua, coco-glucoside, natural glycerin, camomilla recutita (matricaria), calendula officinalis flower extract, lactic acid, benzyl alcohol, dehydroacetic acid.

Calendula e camomilla sono certificate da agricoltura biologica e poi,  guarda li! Gli ingredienti sono davvero pochissimi se li confronti con qualsiasi altro prodotto simile in commercio.

A convincermi definitivamente sull’acquisto sono stati altri due fattori importanti, per me, ovvero:

  • soft and thick : letteralmente morbide e spesse, perchè è vero che non mi aspetto di certo che ci siano dentro delle spugne da piatti, ma detesto con tutta me stessa quei foglietti tristi, trasparenti, maaaaaagri e poco consistenti che mi fa quasi pena usare, dalla paura di recare ancora più danno ad un prodotto già evidentemente molto provato dalla vita;
  • 100% biodegradabili : perchè abbiamo due occhi, uno al portafogli e uno all’ambiente, non possiamo di certo sperare che siano sempre gli altri a fare qualcosa per il bene di tutti;

Sulla morbidezza e “spessitudine” non posso che confermare completamente e pienamente, sono delle belle salviettone di un tessuto fitto e corposo ma morbidissime sulla pelle.

La biodegradabilità è confermata dal fatto che sono composte da un tessuto lavorato esclusivamente con fibre vegetali, da risorse controllate e rinnovabili, ed è veramente bello poter utilizzare a cuor leggero un prodotto che sappiamo non peserà sul futuro dei bimbi ai quali stiamo rinfrescando le manine o le chiappette sante!

IMG_3330.JPG

E’ chiaro che le chiappette pannolinate, non sono le uniche possibili destinatarie di questo (da me eletto) prodotto da non mollare più.

D’estate per esempio, possono diventare un utilissimo supporto rinfrescante per dare qualche secondo di tregua alla nostra pelle vessata dalla calura e l’afa, magari evitando di lasciare il pacchetto 3 settimane sul cruscotto della macchina, chiusa ermeticamente, al sole, sopra l’asfalto, col riscaldamento acceso, in agosto….

Ma non solo….

Chi ha bambini/fratellini/sorelline/nipotini o qualsiasi altro mini-umano che gira per casa, saprà già che le mani sporche di terra, giungono sempre quando indossi i nuovi fantastellari pantaloni bianchi, così come le mani appiccicaticce di non meglio riconosciute sostanze, saranno le prime a poggiarsi con (non) delicatezza su vetri e mobili appena lucidati.

Non è mica finita qui comunque, perchè se anche tu hai un cane, un gatto o un qualsiasi altro animale domestico che ha la riprovevole abitudine di rotolarsi con tutto il vigore possibile sull’erba appena tagliata o, peggio, su qualche lombrico defunto qualche pioggia prima, troverai in queste salviette l’alleato ideale per eliminare l’effetto “hulk” dell’erba o i residui del lombrico.

In genere gli animali, avendo un olfatto sensibile ed acuto, non amano le profumazioni prepotenti che a noi invece piacciono tanto, il vantaggio enorme di queste salviette è che non hanno alcun profumo, hanno giusto un odore leggero di camomilla un pò alcolica che si percepisce appena.

Quando Sally si presenta con questo muso :

IMG_3037.JPG

che significa : “non so di cosa parli, non ho fatto nulla e se mi hai colta in flagranza (devo fare più attenzione) ma non ho iniziato io“, già so che dovrò strofinare via qualche macchia ignota….

Però funziona devo ammettere molto, perchè riesco a pulire per bene il pelo dai residui e, non avendo profumo, evito che la signorina pelosa decida di togliersi aromi non graditi rotolandosi nel fango…

Incuriosita dalla mancata aggiunta del profumo (generalmente sempre presente all’appello), e dalla scarna lista di ingredienti, ho deciso di fare il tentativo dei tentativi per il bene della scienza, e di tutte le amiche che desiderano rapidità e performance multiple dai loro acquisti :

STRUCCARMI GLI OCCHI

Ero già pronta a vendere la mia amatissima fotocamera da allieva (di me stessa) che tenta di imparare l’arte della fotografia, credendo quasi certamente che avrei avuto le orbite infuocate per secoli.

Niente di più sbagliato!

Queste salviette sono una scoperta continua, si sono comportate egregiamente nell’eliminare ombretto e mascara (mascara classico, quello waterproof a volte non se ne va manco con l’acquaragia, non posso accusare loro di inefficenza…) con una delicatezza inaspettata e piacevolissima, non mi hanno in alcun modo irritato o arrosato occhi o palpebre che, al contrario, ho riscoperto fresche e ben idratate.

Sono rimasta a dir poco senza parole, io ho gli occhi chiari e sensibili praticamente a tutto, non ci potevo credere.

Invece posso dire con certezza che queste salviette sono il prodotto TOP per moltissimi aspetti, tral’altro vanno bene anche per una rapida rinfrescatina intima nei momenti di “tempo zero”, non avendo fragranze risultano essere rispettose delle mucose senza creare imbarazzanti bruciori e pruriti, occhio però a non smaltirle nel WC, come è segnalato anche nella confezione, eviterete intasamenti che non fanno mai piacere 😀 .

Non ho ricordi circa la presenza di questo prodotto in altri luoghi, perciò non riesco (purtroppo) ad aiutare tutte le amiche che non riescono a raggiungere i punti vendita Tosano, sarebbe davvero carino però che chi le ha trovate in altri negozi, lasciasse un commentino, così possiamo espandere (a macchia di gasolio del Titanic) l’uso e abuso di queste mitiche salviette.

Spero che riusciate a trovarle anche voi e, se le acquistate, fatemi sapere se siete riuscite ad ottenere tutti i benefici che ho riscontrato io, o se per voi si sono rivelate solo un fazzolettino farlocco!

A presto,

Francesca

6 pensieri riguardo “Salviette umidificate bimbi (anche quelli diventati grandi)

    1. 😀 ci penso ogni volta che ne vorrei prendere una, la tiro e mi ritrovo col braccio sopra la testa e 50 salviette in fila di cui l’ultima che esce dal pacchetto, se cerchi di toccarla, fa uscire le ultime 30 rimaste….come le stelle filanti da soffiare, quando iniziano a srotolarsi non c’è più niente da fare…..

      Piace a 1 persona

  1. Sembrano fantastiche. A quel prezzo poi e con quell’inci così ben fatto. Chissà se le trovo da Acqua e Sapone? 🤔

    Sally è stupenda. 😄🐶

    Per rimuovere il mascara waterproof, ti consiglio l’olio di jojoba. 😘

    "Mi piace"

    1. Ci ho messo un po in effetti a convincermi che non stavo sognando, ma dopo averle testate e trovate così efficaci in situazioni diversissime tra loro, me ne sono innamorata…..credo che nei negozi ed ipermercati ben forniti dovrebbero esserci, ma fin’ora io le ho viste solo al Tosano. Effettivamente per il mascara uso l’olio di mandorle, ma è da un po che non ho prodotti waterproof per questo le salviette sono la mia arma segreta preferita al momento!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...