Pubblicato in: cura del corpo, Discount folies, Mani e piedi, Viso

Burro di karitè 90% di equilibra

Non so chi di voi condivida con me la presenza in famiglia di fratelli o sorelle, io li ho entrambi, maggiori.

Purtroppo mia sorella, essendosi trasferita, riesco a vederla e sentirla davvero poco benchè quei rari momenti diventino quasi “speciali”, dove vorresti dire e fare di tutto per recuperare il tempo perduto.

Mio fratello invece, fortunatamente, riesco a vederlo più spesso e la sua innata positività, l’incredibile forza d’animo che impiega nel trovare sempre un lato positivo in ogni cosa, unite ad una ironia dirompente, lo hanno portato ad accogliere il mio acquisto del burro di cui vorrei parlarti oggi, con questa frase :

“Ma quello hai comprato? Dai, ma fammi una karitè!”

😐

oooooookkkkkkkkkkk…….

Scherzi a parte e battute permettendo, devo dirti che questo burro mi è piaciuto molto e, nel tempo, continua a piacermi sempre di più.

L’ho trovato da Tigotà (ma ne ho viste tracce anche da Acqua e Sapone ed in qualche supermercato che ben rimpinza i propri scaffali con varietà), e se non ricordo male l’ho pagato poco meno di 4 € per 100 ml di prodotto (aggiornamento a Settembre 2016 : è stato avvistato questo sferico vasetto ad un prezzo variabile tra i 6/9 €, ignoro se si tratti di inflazione o che, fatto sta che il prezzo da quando l’ho acquistato io, è decisamente cambiato!).

Lo trovo un ottimo compromesso, ha un prezzo più che buono e devo dire che 100 ml sono una quantità generosa, io riesco ad utilizzarne un vasetto intero in mesi e mesi.

Chiaro che, se ti spalmi depositandoti sul corpo “cazzuolate” alla capo mastro maniera ad ogni doccia quotidiana, o lo usi a profusione perchè va bene su tutto, come il nero, la durata diminuirà proporzionalmente.

La scatolina tonda in plastica rigida, ha un classico tappo a vite sotto al quale c’è un secondo “tappo a scomparsa” che contiene la spatolina che vedi nella foto e che ti evita di doverla piantare a mò di zappa quando non lo usi.

 

Inutile dire che la consistenza è ricchissima, in questo caso non è burro di karitè puro, è una concentrazione al 90% arricchita con olio di jojoba e vitamina E, per facilitarne la stesura sulla pelle conviene sempre che usi la palettina fornita nella confezione, prelevi un pò di prodotto e lo scaldi tra le mani, risulterà rapidamente morbido ed oleoso, perfetto per essere abbondantemente massaggiato.

Nonostante la sua corposità ed il colore lattiginoso, non lascia alcuna “scia bianca”, certo però non ti aspettare che si assorba in un battito di ciglia come una qulsiasi crema corpo, questo è un trattamento che io consiglio come “terapia d’urto” perchè ti devi prendere un pò di tempo per volerti bene (o farti voler bene, perchè no, mettendo al lavoro le abilità da impastatore di qualche volonteroso fidanzato/marito/convivente/coinquilino…).

Per comodità ti riporto comunque l’INCI completo :

Butyrospermum parkii butter, simmondsia chinensis seed oil, butyrospermum parkii butter extract, tocopherol, bha, parfum.IMG_2122.JPG

 

Personalmente l’ho trovato un validissimo aiuto un pò in tutte le stagioni, d’inverno è un toccasana sulla pelle provata dal freddo e combatte efficacemente secchezza e screpolature (anche le labbra particolarmente infastidite ringraziano), ma non dimostra meno versatilità anche in estate quando l’ho utilizzato con successo sugli arrossamenti da sfregamento o per ridare idratazione ed elasticità alla pelle assetata dall’esposizione al sole.

Ovviamente, (sarebbe bello che fosse ovvio ma non lo è affatto) NON usarlo come crema solare, perchè non ha alcun filtro di protezione contro i raggi UV e l’effetto che otterrai sarà quello di sembrare una cotoletta panata che frigge al sole, ricoperta di burro….e inevitabilmente ti scotterai perchè nessuno avrà un mestolo abbastanza grande a portata di mano, per girarti a metà cottura…..(questa non è una pazzia nè una invenzione, purtroppo di gente sconsiderata che si unge come una frittella nell’olio J&J e poi si adagia inconsapevole sotto la canicola estiva, ne ho vista tanta, troppa).

Non siamo al cospetto di un prodotto eco-bio, ti ho già raccontato in passato come la penso in merito, preferisco evitare di scegliere esclusivamente la filosofia 100% verde rispetto a quella del 100% sintetico, ho deciso che mi piazzo in mezzo per poter acquisire un pò del bene che, inevitabilmente, offrono entrambe le filosofie.

Lo ripeterò fino alla nausea, e non mi stancherò mai di continuare a ricordarti che tutto ciò di cui parlo non è frutto nè di pubblicità, nè di consigli altrui, nè di comprovata esperienza chimico/medica/farmaceutica, ma solo ed esclusivamente il risultato di un uso personale  di cui tengo nota dei benefici e difetti (si, lo faccio, ho un apposito quaderno con date, considerazioni e cambiamenti relativi ad ogni prodotto).

Sono una persona moderata, mi piace credere nel rispetto delle altrui opinioni e non sono una estremista-bio, anzi, in generale il concetto di estremismo mi spaventa e lo colloco nella zona “pericolo”, di qualsiasi estremismo si tratti perchè sai come si dice, no? Il troppo stroppia.

Mi piace pensare che esista sempre l’ampio concetto di “libera scelta” (argomento col quale ormai ti ho stordita in quasi tutti i miei articoletti 🙂 ), dove tu sei consapevole di ciò che fai e quindi compi delle azioni motivate e personali, prive di influenze.

Accantonando le digressioni di etica e consapevolezza, sento di poterti consigliare questo prodotto, ne ha una confezione anche mia madre che usa nel passaggio scarpa chiusa/aperta per ammorbidire i piedi rinchiusi in isolamento durante l’autunno-inverno, l’ho trovato anche un buon “ristoratore” per la pelle post depilazione.

Nelle varie incursioni, che effettuo con militare preparazione strategica, nei negozi, ho visto molti altri prodotti a marchio equilibra ma ti dirò la verità, questo è sempre stato l’unico prodotto che ho acquistato, sicchè non so darti una opinione sulla bontà degli altri abitanti sparsi negli scaffali.

Fammi sapere se lo provi, sono curiosa soprattutto di capire se e come possa funzionare come impacco per i capelli, forse sulle punte che dopo anni di amore, divorziano e si separano come due entità a sè stanti?

Grazie!

Francesca

 

PS: oggi è la festa del papà (mi piace pensare che abbracci tutti i papà, quelli che lo furono, sono e saranno) ed io ho trovato questa foto dove ci sono io all’età di 2 anni con il mio papà ed una casalinghissima crostata di marmellata con dedica, che probabilmente non sarà mai uscita da quello stampo….Mi sembrava un ricordo troppo dolce per evitare di condividerlo!

IMG_4655.JPG

 

13 pensieri riguardo “Burro di karitè 90% di equilibra

    1. Grazie delle sempre belle parole 🙂 credo che la famiglia affondi le proprie radici nell’ amore, sacrificio, fiducia e rispetto ma si protende anche nel futuro con migliaia di foglie, che rappresentano un po’ tutte le emozioni che potremo vivere…bisogna sape cogliere ogni momento 🙂

      Piace a 1 persona

  1. Io ho usato il burro di karité della Green Natural 🙂 che contiene anche olio di Calendula. L’ho usato quest’inverno quando avevo le mani in condizioni pietose e la crema mani era acqua fresca su di loro: per scioglierlo e farlo assorbire ci vuole mooolta pazienza e tempo, però ha fatto miracoli. È uno di quei prodotti che bisognerebbe sempre avere in casa 🙂

    "Mi piace"

    1. Sono assolutamente d’accordo, alle volte il tempo speso, quando da ottimi risultati, vale davvero il patimento per ottenerlo. Mi incuriosisce la versione con calendula di cui mi hai parlato, dovrebbe essere ancora più efficace per lenire la pelle, se lo trovo lo provo, grazie del consiglio!

      Piace a 1 persona

    1. Grazie, gentilissima sia per i più che graditi complimenti che per aver ceduto alla curiosità e aver dato una sbirciata al mio blog 🙂 . E’ un pò l’obiettivo che speravo di raggiungere quello di riuscire a scrivere qualcosa che non fosse un “copia incolla” o un caldo suggerimento sentito o imposto da altri, felice di essere sulla strada giusta 😉

      Piace a 1 persona

  2. Mi piace moltissimo come scrivi! Durante tutta la lettura ho riso sotto i baffi e mi sono anche intenerita sul finale! 😀 Anche io non sono una estremista-bio e questo prodotto mi interessa :O non so dove andare a cercarlo dato che Tigotà da me non non esiste 😦

    "Mi piace"

    1. Internet è un pozzo infinito dove si può trovare di tutto, a me piace l’idea di uno spazio aperto a tutti ma che sia comunque il più vicino possibile a come sono io nella quotidianità. Peccando forse di eccessiva coerenza scrivo, faccio e dico qui esattamente quello che farei/direi/scriverei in un altro contesto totalmente diverso, sono davvero contenta che questo porsi in maniera “normale e naturale” venga apprezzato, grazie!
      Il burro in questione l’ho visto anche da Acqua e Sapone e CAD, ma se non mi sbaglio anche qualche profumeria li tiene (mi vengono in mente per esempio quelle Unix e forse anche Limoni).
      Se vicino casa hai qualche supermercato o ipermercato piuttosto grande, in genere sono ben forniti e lo dovresti trovare, ho dato una controllata nel sito di equilibra ma a parte gli store monomarca a Torino, Milano e Roma, non ho trovato altri rivenditori….. 😦

      Piace a 1 persona

      1. Non posso che essere d’accordo con te…Se hai tempo e voglia puoi al limite mandare una mail alla sede di Equilibra chiedendo di inviarti una lista di distributori presenti nella tua città, almeno non ti tocca vagare come un cavaliere errante alla ricerca del burro 😀

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...