Pubblicato in: cura del corpo, Discount folies, Mani e piedi, Viso

Cien nature : crema viso melograno e crema mani calendula

Si Lidl, ci piace davvero tanto che cerchi di inserirti nel segmento eco-bio con proposte cosmetiche low cost con un buon INCI.

Ma sono comunque offesa perchè non puoi, non puoi proprio, inserire a catalogo un olio anticellulite alla betulla PRIMA di aver proposto un balsamo labbra.

Questo è scandaloso e mi sento oltraggiata, ma forse mi passerà…….forse…….

Solo perchè ho un cassetto pieno di burrocacao non significa che una nuova proposta l’avrei lasciata sullo scaffale da sola….

Porta pazienza ma mi è sempre difficile accettare il fatto che non potrò provare qualche burrocacao nel breve/medio periodo, è più forte di me proprio non resisto, però anche vedere gli scaffali Lidl popolati di queste deliziose scatoline mi ha resa felice.

Sono uscite in contemporanea con una linea corpo/capelli/make up i cui INCI non sono sempre super meravigliosi ma dai, è già un passo avanti notevole.

Ho chiesto ad una delle collaboratrici se la linea è prevista come permanente o se è una delle proposte periodiche che in genere fanno e la risposta è stata :

“Boh, finchè ce ne sono li vendiamo”

face2.png

Vvaaaabbehh, passiamo oltre!

Come sai (credo, ma se non lo sai tanto te lo sto per dire…) i miei amori al primo posto a parimerito sono :

  • Burrocacao
  • Saponette
  • Creme mani

Perciò era più che ovvio per me gettarmi come un falco pellegrino dentro alla scatola, non appena ho visto spuntare il cartellino “Nuovo” insieme a “Nature” collegato a “crema mani“.

Specie perchè la suddetta crema veniva proposta al conveniente prezzo di 1,99 € per 75 ml di prodotto.

Il packaging è semplice e lineare, ho apprezzato l’accostamento di colori tenui pastello al cui centro è stato inserito un tocco di colore acceso, diciamo che richiama l’attenzione rimanendo però moderatamente discreto, inoltre il tubetto è composto da una tipologia di plastica non lucida, ma setosa e opaca che è particolarmente morbida e piacevole al tatto.

Questo non ha assolutamente nulla a che vedere con le proprietà di ciò che è contenuto all’interno, ma mi piaceva l’idea di fingermi una esperta di visual merchandising e scatolettame vario 😀 .

La crema ha una texture ricca ma morbida, è di un color bianco candido con una profumazione veramente intensa e persistente, dovendola descrivere direi che è calendula agrumata, una fragranza che personalmente mi piace molto è frizzante ed estiva.

Pur utilizzando poco prodotto, ho notato che inevitabilmente i palmi sono un pò lucidini, non appiccicaticci ma lucidini alla vista, nulla che non si possa risolvere con una ampia strofinatura sui pantaloni.

Si si, lo so che non è un comportamento da signorina diligente ed educata ma più da orso polare artico che si gratta il sedere su uno spuntone di iceberg, la cosa importante è che ti ricordi di strofinarti quando non ti vede nessuno….

Visto e considerato che comunque l’idratazione che offre è molto buona, ed escludendo la lucidità dei palmi, la crema si assorbe bene senza bisogno di massaggi infiniti, ho scelto di usarla anche e soprattutto come “impacco primo soccorso” quando mi serve quell’idratazione extra che una sola stesura non mi può offrire.

E allora un paio di candidi guantini in cotone e una dose generosa di crema, diventano una maschera di bellezza senza risciacquo per mani stressate, tristi, screpolate e anche un pò arrabbiate per il trattamento poco gentile che le ha portate a questa disidratazione assassina.

Tutto sommato è un buon prodotto che però tengo a casa, in borsa preferisco avere una crema che non mi costringa all’effetto orsite con altre persone, fingo di essere normale quando ci sono altri occhi accusatori nei paraggi.

Qui ti lascio l’INCI della crema in questione, è l’unica referenza disponibile per le mani, sicchè non hai altra scelta se il profumo non ti piace o contiene qualche ingrediente che vuoi/devi evitare.

Aqua, helianthus annuus seed oil, caprylic/capric triglyceride, olea europaea fruit oil, glycerin, butyrospermum parkii butter, ceterayl alcohol, glyceryl stearate citrate, cera alba, glyceryl stearate, calendula officinalis flower extract, tocopherol, sodium benzoate, parfum, citronellol, limonene, linalool, citric acid, xanthan gum.

Come puoi vedere non è affatto male come crema, contiene olio di semi di girasole, olio d’oliva, glicerina, burro di karitè e calendula da agricoltura biologica controllata, inoltre è certificata Natrue che è una sorta di organismo tedesco paragonabile al nostro ICEA.

Per quanto riguarda la crema viso, ho invece scelto la versione giorno al melograno.

La cura viso è quella che ha vinto la sfida della disponibilità di prodotti, infatti puoi trovare:

  • crema giorno al melograno
  • crema notte al melograno
  • contorno occhi al melograno
  • crema giorno alla rosa
  • crema notte alla rosa
  • contorno occhi alla rosa

Mi sono buttata con una certa sicurezza sul melograno perchè in passato avevo provato la linea viso Bio alla rosa mosqueta de I Provenzali, ma la crema viso seppur dedicata alle pelli miste, non mi era piaciuta perciò ho preferito cambiare “ingredienti”.

Anche in questo caso la profumazione è molto molto piacevole, risulta più dolce e fruttata ma mi ricorda poco il melograno, vale sempre il fattore intensità e persistenza che presenta anche la crema mani.

Il costo per 50 ml di prodotto è di 2,99 €, invariato per qualsiasi versione della crema sia giorno che notte.

La texture è corposa ma non burrosa, inizialmente mi era piaciuta moltissimo perchè, nonostante la mia pelle mista, con imperfezioni, pori dilatati, punti neri, parti secche, parti grasse, parti medio grasse, parti non del tutto secche ma neppure troppo grasse, parti indecise, riusciva ad assorbirsi in maniera ottimale lasciando il viso morbido e all’apparenza fresco, disteso e con un buon controllo della lucidità.

Ma le cose sono drasticamente cambiate dopo circa 20 giorni di utilizzo, periodo che la mia pelle ha impiegato per comprendere che quella non era affatto la crema adatta a lei, e ha pensato di farmelo capire vomitando sebo in maniera spropositata.

Poco male, nulla è andato sprecato!

Come cappuccetto rosso che si addentra nel bosco, ho bussato al bagno di mia madre che, con la sua solita espressione di “eccola chissà che mi vuole propinare di schifoso che per lei non va bene, stavolta” e le ho proposto di fare un tentativo.

Va detto che sulla confezione delle creme viso (tutte) è specificato che si tratta di prodotti anti-age, perciò ho potuto spacciare a mia madre questo prodotto con una certa facilità e disinvoltura, come il più abile dei suonatori di campanelli alla folletto-aspirapolveri maniera.

Ormai già so che tutto quello che finisce in quel bagno, va a finire bene; il deodorante I provenzali che volevo buttare in strada e investire in macchina fa profumare mia madre come un bouquet di rose e la crema viso non ha mancato di sortire effetti speciali e pirotecnici.

Al grido di “Franciiiiiiiiiii ma che buona questa crema! Ma senti come si assorbe beneeeeee, che profuuuuumoooooooo, che pelle morbidaaaaaaaa!”, ho compreso che il tubetto aveva trovato un più che legittimo proprietario.

Per le pelli mature, sensibili e secche si è rivelata una manna dal cielo, mia madre infatti la utilizza con grande soddisfazione tutti i giorni ed ha una pelle davvero radiosa.

Se non direttamente da me, posso dire comunque che è stata promossa XD

Eccoti l’INCI completo :

aqua, helianthus annuus seed oil, dicaprylyl ether, glycerin, prunus amygdalus dulcis oil, cetearyl alcohol, glyceryl stearate citrate, punica granatum seed oil, simmondsia chinensis oil, orbignya oleifera seed oil, glyceryl stearate, tocopherol, xanthan gum, ubiquinone, phytic acid, citric acid, parfum, limonene, citral, linalool, sodium benzoate.

Sempre una lista di ingredienti rispettabili e con vari componenti vegetali che comprendono l’olio di girasole, l’olio di mandorle, l’olio di babassu, l’olio di jojoba e ovviamente l’olio di semi di melograno.

Stavolta è compresa anche una scatolina in cartone a protezione del tubetto, dove sono indicate le modalità di utilizzo/conservazione/scadenza, l’INCI e una presentazione generica del prodotto, fortunatamente il cartoncino è di provenienza FSC dunque l’attenzione all’ambiente con l’uso di sostanze riciclabili e di derivazione controllata ed etica, mi alleggeriscono il cuore nonostante il doppio imballo.

Mi sovvien dunque ora prepotente la curiosità di conoscere le tue impressioni in merito a questa (attualmente mini) linea di prodotti Cien, hai provato qualcosina? Che opinione ti sei fatta e che risultati hai ottenuto?

Ciao!

Francesca

Annunci

21 pensieri riguardo “Cien nature : crema viso melograno e crema mani calendula

    1. Può dipendere dal fatto che per tutta la settimana appena passata li hanno messi in offerta in vista della festa della mamma….
      Gia’ hanno un costo contenuto, poterli prendere in sconto credo abbia creato delle risse tra gli scaffali del Lidl che non voglio immaginare!

      Piace a 2 people

  1. Posso farti i miei complimenti? Mi fa morire dalle risate il modo in cui scrivi sei sarcastica ma allo stesso tempo dici cose giuste 😂😍 Cien è un marchio che mia madre utilizzava per me e mia sorella da piccole e da tanto che non lo provo ma in questi giorni farò spese folli alla lidl grazie anche ai tuoi consigli! Baci 😘

    Piace a 2 people

    1. Wow così mi imbarazzi grazie mille! Ci ho messo secoli per decidermi ad avere un blog ce ne sono così tanti che il pensiero era sempre il solito “a che serve un altro ancora?”, così ho deciso di farlo diventare uno spazio personale dove sono me stessa (e questo la dice lunga sulla mia sanità mentale XD )….
      Condividere è una gran cosa, farlo con trasparenza e un po’ di umorismo permette una lettura, forse, più facile e ” leggera”.
      Ancora grazie per i complimenti sono davvero onorata!

      Piace a 1 persona

    1. Anche io adoro il melograno, si presta per tante ricette e riesce sempre a stupire con il suo colore pieno e il sapore particolare….
      Stavolta cien è riuscito a proporre una micro linea che coniuga qualità e convenienza, speriamo non sia solo una bolla di sapone ma l’inizio di una alternativa valida e facilmente reperibile rispetto agli acquisti on-line 😉
      Una buona domenica anche a te, nonostante il primo Maggio sia iniziato con un po di pioggia, speriamo migliori!

      Piace a 1 persona

      1. spero di trovarla dalle mie parti questa linea caspita la voglio provare…. al melograno franci ti consiglio (se non le hai mai provate) le spremute…un concentrato di vit c! le faccio sempre in autunno con i miei melograni…

        Mi piace

      2. Purtroppo io non ho una pianta di melograno a casa uffa 😦 e acquistarli costano uno sproposito…. Poi neanche a confrontare il succo acquistato con quello fatto fresco al momento, mondi paralleli!
        C’è una signora carinissima che mi regala i suoi melograni visto che per lei la pianta è solo decorativa, cercherò di resistere dal mangiare subito quei semini color rubino e proverò la spremuta, tu la abbini con qualche altro frutto per caso?

        Piace a 1 persona

      3. ci metto un po di succo d arancia per allungarla senò davvero ne servirebbero troppi e la mia piantina non è così generosa:( il top sai sarebbe abbinarci i lamponi ma non sono compatibili con le stagioni visto che i lamponi maturano in estate:( cmq con l arancia è ok!

        Piace a 1 persona

      4. mmm ecco, ora mi è venuta una voglia impossibile di melograno!
        Mi piace molto l’idea dell’arancio, penso che aggiunga freschezza senza coprire troppo…
        E poi, perchè no, da buona veneta mi viene da pensare che il succo di melograno potrebbe arricchire qualche vinello bianco frizzante, diventando una alternativa originale al classico spritz 😀

        Piace a 1 persona

  2. Ciao! Io Ormai ho trovato il mío marchio di bellezza ed é proprio Cien! Ho testato vari prodotti, ne parlo nel blog e nelle immagini del mio profilo Instagram. Sono prodotti dal buon Inci ed economici. Inoltre consiglio una app molto efficace si chiama : È verde? E permette di scannerizzare l’inci dei prodotti prima di avquistarli ed essere quindi più sicuri. Imparare a rispettare anche il nostro corpo oltre che l’ambiente è una cosa giusta e ci fa stare bene. Ultimo acquisto Cien, la crema contorno occhi, si stende facilmente e mi lascia l’intera zona fresca. Non tira la pelle e al mattino trovo le occhiaie meno evidenti! Buon fine settimana 😉 Ciao! Zah

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...