Pubblicato in: cura del corpo, Mani e piedi

Creme mani a confronto : Benecos VS Giardino di Arianna

Le creme mani stanno ben salde sul gradino più alto del podio dei miei preferiti, in compagnia dei balsami labbra e delle saponette.

Ma ho un cassetto di balsami labbra che esplode diamine! Perchè non scrivo più spesso di loro, miei adorati ammorbidenti di labbra?

E perchè non farlo adesso invece di parlare della crema mani mi chiedo….

Beh ovviamente no, nella mia controllata follia seguo degli schemi astratti molto chiari, non posso cambiare i piani adesso perchè così facendo dovrei ripensare tutto da capo e sarebbe una tragedia.

Perciò ti tocca beccarti la mia opinione sulle creme mani, oh mi spiace ma oggi va così! 😉

 

Potresti obiettare dicendomi che le creme mani Benecos sono due e forse meritavano un post separato che trattasse solo di loro due, non direi proprio.

Le ho acquistate insieme su bio vegan shop, la versione sensitive costa 1,99 € per 75 ml di prodotto, mentre l’alternativa all’olivello spinoso e arancia la puoi acquistare a 2,49 € sempre per la medesima quantità, 75 ml.

Dunque, scendendo nel dettaglio, le due creme mani si propongono con due funzionalità simili ma piuttosto specifiche:

  • sensitive : una formula delicata, dedicata alle pelli sensibili che necessitano di una attenzione maggiore, il “profumo” così come è indicato nel tubetto, è naturale ed ipoallergenico;
  • olivello spinoso e arancia : pensata per essere un valido supporto che rende la pelle morbida ma aiuta a rinforzare anche le unghie.

In entrambe è presente quello che Benecos definisce “BioMix”, ovvero un composto di 7 estratti vegetali biologici che sono : Bardana, Calendula, erba di San Giovanni, fiori di Sambuco, Ortica, Rosa canina e Tiglio selvatico.

Devo dire che il prezzo mi incuriosiva veramente molto, volendo escludere per un attimo la questione “funzionalità specifica”, difficilmente si riescono a trovare delle creme con un INCI umano nei negozi a questi prezzi, inoltre generalmente le confezioni si fermano a 50 ml, perciò non potevo proprio non fare una prova, specie vista la quantità spropositata di crema mani che consumo…..

La prima obiezione che devo per forza fare è relativa al cosiddetto “profumo” naturale senza allergeni della crema “sensitive”.

Come lo hai chiamato, profumo?

face5.png

Ripetilo se ne hai il coraggio….

No, credimi, neppure con tutta la fantasia dell’intero sistema solare e di ogni vita aliena presente nello spazio quello, si può definire profumo è più un odore volendo essere proprio politically correct, un odore tendente al chimico.

Certo, se è senza allergeni e quindi lo possono utilizzare anche le persone che hanno problematiche di varia natura e quindi mal sopportano le profumazioni intense ben venga, noi tutti uniti siamo per le mani morbide in piena democrazia, ma non lo chiamare profumo, è quasi una offesa, veramente….

Fortunatamente, in soccorso al nostro olfatto ferito, arriva la crema mani e unghie olivello spinoso e arancia che invece ha un Profumo degno in toto di tale nome, fragrante e fruttato, si sente in tutta la sua estiva freschezza l’arancia con una punta di dolcezza pungente che lo rendono a mio avviso un profumo delizioso e anche mediamente persistente.

Sulla resa delle creme posso parlare abbastanza al singolare perchè, su di me almeno, hanno entrambe avuto più o meno le stesse reazioni, che per la cronaca non mi hanno entusiasmata affatto.

Non mi è piaciuto il grado di idratazione che offrono, mi è sembrato piuttosto leggerino rispetto a quanto mi aspettassi, ma non le posso neanche promuovere per l’uso estivo perche mi lasciano le mani lucide e un pò unte, certo, nulla che non possa essere riequilibrato con una ampia strisciata di palmi e dorsi sui jeans…..

Però no, non mi sono del tutto piaciute, te le potrei suggerire (buttati sull’olivello se non hai problemi particolari di intolleranza ai profumi…) come creme senza pretese per pelli normali, mi viene proprio da dire che c’è di meglio.

E sai che mi dispiace? Perchè in fin dei conti Benecos è un marchio Tedesco certificato e ben conosciuto anche nel campo del make up, che formula con attenzione i propri prodotti, scegliendo materie prime di qualità ma proponendo sempre dei prezzi più che concorrenziali, anche l’INCI supporta questa loro filosofia :

sensitive : aqua, helianthus annuus hybrid oil*, glycerin, cetearyl alcohol, prunus amygdalus dulcis oil*, calendula officinalis flower extract*, arctium lappa fruit extract*, tilia cordata flower extract*, rosa canina fruit extract*, hypericum perforatum flower extract*, urtica dioica root extract*, helianthus annuus seed oil*, glycerin*, sorbitan caprylate, tocopherol, xanthan gum, sodium phytate, sodium salicylate, dehydroacetic acid, parfum (*= da agricoltura biologica)

olivello e arancia : aqua, helianthus annuus hybrid oil*, pyrus malus juice, cetyl alcohol, stearyl alcohol, sodium cetearyl sulfate, taraxacum officinale root exrtact, parfum, glycerin, citrus aurantium dulcis peel oil, sodium benzoate, potassium sorbate, citric acid, glycerin*, rosa canina fruit extract*, sambucus nigra fruit extract*, hyericum perforatum flower extract*, urtica dioica root extract*, calendula officinalis flower extract*, arctium lappa fruit extract*, tilia cordata flower extract*, tocopherol, sunflower seed oil, sorbitol esters, helianthus annuus seed oil*, rosmarinus officinalis leaf extract*, limonene**, linalool**, citronellol**, geraniol** (*= da agricoltura biologica ; **= fragranza naturale)

Perchè mai allora su di me non hanno sortito i magici effetti che tutti questi attivi vegetali dovrebbero avere sulle mie manine? PERCHE’??!!

A risollevarmi il morale, fortunatamente, è giunta la crema de Il Giardino di Arianna, che ovviamente ho acquistato sul loro sito al prezzo di 4,90 € per 100 ml di prodotto.

E tanto di cappello innanzitutto per due cose fondamentali :

  • il prezzo : perchè si, alla fine della fiera quando devi combattere con le monetine ogni giorno, il prezzo ha un peso non indifferente sulle scelte che fai e devo dire che in questo caso il costo è molto ben equilibrato e sostenuto tral’altro da un formato più che generoso;
  • la confezione/applicatore : è geniale, comodo, anti-sprechi, anti-contaminazioni! Scegliere di evitare la monotonia del tubetto, propendendo per un applicatore spritz la trovo una scelta ottima (è a limite del termine la crema, e la confezione ne ospiterà presto un’altra devo solo capire come trasferirla da un flacone all’altro….).

Oltre a queste due osservazioni che potrebbero non essere così rilevanti, c’è da dire che ho trovato in questa crema l’assoluta perfezione in quanto ad assorbimento e sensazione di morbidezza.

Riesce ad idratare con intensità risultando comunque asciutta, basta un minimo massaggio perchè le mani siano perfettamente morbide senza alcun segno di lucidità o appiccicamento.

Inoltre il profumo…. ma vogliamo parlarne? Intenso e piacevolissimo, personalmente mi ricorda, seppur non al 100%, il profumo Custo Barcelona che è un insieme di note legnose con un fondo appena fiorito, direi una fragranza che strizza l’occhio anche all’uomo visto che riesce ad essere pungente senza esagerazione e senza cadere nella dolcezza delle note vanigliate/fruttate.

Per quanto mi riguarda è una crema che a tutti gli effetti è promossa, lascia le mani asciutte ed idratate, ben nutrite e profumate per lungo tempo, mi piace!

Questo il suo INCI :

aqua, prunus amygdalus dulcis oil*, glycerin, cetearyl alcohol, glyceryl stearate, staryl alcohol, sodium stearoyl lactylate, gluconolactone, aloe barbadensis leaf extract*, althaea officinalis root extract*, calendula officinalis extract*, daucus carota leaf extract*, mel extract*, tilia cordata extract*, tocopherol, chondrus crispus powder, xanthan gum, sodium benzoate, sodium hydroxide, parfum. (*= da agricoltura biologica)

A produrre questa crema mani, certificata ICEA per l’eco bio cosmesi e da LAV contro i test su animali, è l’Italiana azienda Pierpaoli di Senigallia (AN) che i più probabilmente conoscono per essere la medesima azienda che si occupa della produzione dei cosmetici anthyllis, ekos e natura bella.

Ecco, se proprio volessi fare la fastidiosa zanzara pignola che vorresti schiacciare con tutta la violenza disponibile con una ciabatta sul muro, non sarebbe stato meglio chiamarla “keep calm and love your handS“? Così sembra che vuoi più bene a una mano che all’altra, e se poi l’altra mano lo scopre? Chi si mette a discutere con l’una e l’altra?

Ciao!

Francesca

 

Annunci

22 pensieri riguardo “Creme mani a confronto : Benecos VS Giardino di Arianna

    1. Tristemente non l’ho visto ma devo ammettere che da come ne parli, tanto per cambiare, ho fatto una stupidaggine a perdermelo….
      Mi fa piacere comunque che le vicissitudini relative alle mie mani screpolate ti abbiano portato a pensare a questo geniale film!
      ecco, ora mi è pure salita la curiosità a 6000…..

      Mi piace

      1. Se ti va, poi fammi sapere come l’hai trovato. Se invece non dovessi più sentirti, per me avertelo fatto scoprire è già una grandissima soddisfazione. Grazie per la risposta! 🙂

        Mi piace

      2. Sono felicemente permeabile ai consigli, sarei tral’altro una idiota se fossi qui e non mi curassi delle opinioni altrui, no?
        Ti seguo volentieri così posso poi ritrovarti facilmente e confrontare gli entusiasmi cinematografici 😉

        Mi piace

  1. Ho una crema mani “spray” di Badefee, che è un brand stile Lush ma che nella crema mani ha deciso che doveva metterci la paraffina. Perchè spezzarmi il cuore così, con quel profumo di panna montata e un segreto oscuro?

    Piace a 1 persona

    1. Soffro con te dopo questa scoperta….perché se esistono marchi che vendono (e ovviamente guadagnano) da creme che costano 2€ i cui ingredienti sono certificati e privi di petrolato e silicone, perché tu azienda invece hai deciso di sbatterci la paraffina?
      Perché?!

      Piace a 1 persona

  2. Che delusione la crema Benecos, era nella mia wishlist da tantissimo, mi è sempre ispirata per il prezzo davvero competitivo e per il “trattamento” unghie 😦 Grazie, mi hai appena fatto risparmiare 2,49 € 😉 😉
    La crema mani in spray è davvero una genialata *__* sembra davvero comodissimo!

    Mi piace

    1. Ma figurati 😉
      In realtà mi spiace aver dovuto bocciare quella crema, avevo grandi aspettative e in parte il profumo è meraviglioso ma non mi è piaciuta l’idratazione e il lucidino sulla pelle, mentre quella con lo spruzzino è fantastica!
      Profumatissima, idratante e asciutta, molto molto meglio della benecos….

      Mi piace

  3. Io continuo ad acquistare imperterrita creme mani su creme mani nonostante le tolleri ben poco. Parto col presupposto di utilizzarle / metterle alla prova / recensirle, e poi puntualmente le abbandono. Tanto di cappello a te che sei riuscita addirittura a recensirne due, ahah :*

    Piace a 1 persona

    1. Ti ringrazio ma non ti nascondo che pur amando la crema mani come prodotto non sempre è facile e scontato trovarne una valida, a volte ne compri una la dimentichi poi le accumuli in cassetti che non sapevi di avere…e quelle che non ti convincono sono le peggiori da gestire se non puoi smerciarle a qualcuno… Personalmente con quelle “no” cerco di usarne di più nella speranza di finirle prima ma l’unica cosa che ottengo è u massaggio di 4 giorni per riuscire a farla assorbire 😐

      Piace a 1 persona

      1. Ecco, credo sia il motivo principale della mia tendenza ad abbandonarle, ahah. Detesto passare gli anni migliori della mia vita a massaggiarle per farle assorbire e ritrovarmi comunque le mani secche.

        Mi piace

    1. Sai che non saprei dire se si possa definire al 100% collaborazione, hanno solo ed esclusivamente questa crema a catalogo ed in effetti conoscendo Pierpaoli mi sarei aspettata almeno uno shampoo e un doccia schiuma da proporre sul sito a nome del giardino……
      Mah, speriamo di poter vedere spuntare qualche prodotto in futuro magari 😉

      Piace a 1 persona

  4. Credo di essere l’unica a strisciarmi le mani sui jeans a mo’ di tessera bancomat x togliere l’eccesso di crema…..felice di nn essere sola ad usare questo efficace metodo…resto in attesa ammorbidenti labbra,altra passione in comune….

    Mi piace

    1. I metodi più semplici sono i più efficaci, hai ragione.
      Non è propriamente un modo raffinato e femminile di comportarsi ma è per questo che per evitare di giustificarmi ho affinato la tecnica dello sguardo a gufo 180°, unitamente al “finto spazzolamento di pelucchi”….

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...