Pubblicato in: chiacchiere miste

Non si buttano gli avanzi (e ci mancherebbe altro…) TAG

Erika del blog diary of a tireless dreamer è una ragazza dolcissima che ha scelto come immagine principale del suo blog una tazza di thè poggiata su un libro, come si può non amare una persona del genere, dico io???

Lei ha scelto di nominarmi per partecipare al TAG relativo agli avanzi, anzi al non buttare gli avanzi, che la sempre attenta e fantasiosa Violeta di Opinionista per caso ha proposto.

Na volta ogni tanto quando mi sento particolarmente ispirata riesco a rispondere, anche se dovendo essere del tutto sincera la colpa è un pò delle piante di pomodori nell’orto, che mi stavano tirando dei sassi ogni volta che passavo visto che desideravano ardentemente entrare a far parte attiva di questo TAG…..IMG_7280.JPG

Let’s go!

Piano però, che è mezzogiorno e c’è chi non ama essere disturbato durante la propria pausa pranzo, infatti forse tu non riesci a scorgere bene il dettaglio dell’occhio annebbiato di puro e profondo odio di quel dolcissimo cardellino che si è appollaiato su un girasole per mangiarne i semi, se avesse potuto attaccarmi come nel noto film di Hitchcock lo avrebbe senz’altro fatto, ma la fame ha prevalso evidentemente….

 

Come fai di solito il rifornimento della dispensa e del frigorifero della tua cucina, vai al supermercato tutti i giorni oppure fai la spesa settimanale? 

Sempre e solo spesa settimanale, andare al supermercato ogni giorno a parte il fatto che è una rottura mostruosa, penso ti induca a comprare di più rispetto alla necessità reale oltre al fatto (fondamentale….) che spendi un botto a comprare un etto di prosciutto al giorno invece di acquistarne un pezzo da affettare in casa (uhm brava Francesca, complimenti davvero, questo era un esempio assolutamente geniale da fare per una vegetariana………).

Poi c’è da dire che il momento della stesura della “lista” è qualcosa di magico, mia madre ha un suo modo per definire le cose e così tra un “checiap” e un “sciampo” è sempre orribilmente divertente mettersi a leggere in mezzo agli scaffali.

Quando ricevi ospiti a cena nella tua casa, cosa fai con gli avanzi?

Avanzi? What do you mean with “avanzi”?

Gli ospiti quando vengono a casa mia portano la fame, è già tanto che non mangino pure i tovaglioli…

IMG_7269.JPG
Questa è la risposta del mio limone agli avanzi…si si, hai visto bene sembra una manina che alza il dito medio contro lo spreco!

Ti è capitato di mangiare la pizza o altro cibo al ristorante e hai mai chiesto se gli avanzi potevi portarli a casa?

Fammi pensare….mamma mia è passato veramente taaaaaaanto dalla mia ultima cena, mi ricordo che c’eravamo io, Giovanni, Pietro, Giacomo, Filippo, Giuda e alcuni altri ma non è andata benissimo quella volta, non ci siamo più riuniti poi.

IMG_7042.jpg
Io la volevo però la doggy bag in fin dei conti sono o non sono un dog? Questa è una ingiustizia però….

Ti senti in colpa quando noti che nel frigorifero hai trovato cibo scaduto? Se la riposta è si ci puoi dire quante volte all’anno succede questa cosa?

Capita molto, molto, molto, molto raramente, inoltre visto che io e l’organizzazione siamo due anime in un corpo solo, quando avrò un mio frigo adotterò dei sistemi di gestione simili a quelli dei magazzini (non so na roba tipo LIFO, FIFO e tutta quella robaccia che mi hanno fatto studiare alle superiori e che non ho mai MAI messo in pratica nella realtà….).

In verità la cosa è semplice, quando faccio la spesa cerco di spostare davanti le cose più “vecchie” e dietro quelle appena acquistate in maniera da evitare di arrivare alla scadenza senza accorgermene, anche se poi non va sprecato comunque nulla.

“mamma lo yogurt è scaduto una settimana fa!”

“ah non importa dallo a tuo papà che lo mangia, si…”.

Ti è capitato quando sei tornata a casa con la spesa di accorgerti di aver comprato della frutta o verdura marcia?

Seleziono sempre la frutta sfusa, cercando di evitare quella confezionata per ovvi motivi, c’è un feeling tra me e la carota che metto nel sacchettino, non mi piace l’idea che qualcuno scelga per me e poi non ne posso più di vaschette, sopravaschette, pellicole, carte e un altro mezzo chilo di roba che non mangio ma pago….

Ma uso sempre i guanti per prendere frutta e verdura, non come quella gente odiosa che palpeggia pomodori  e schiaffeggia cocomeri come se fossero il sedere di una spogliarellista lasciandoli poi lì a marcire, prima o poi capiterà che investo qualcuno brutalmente col carrello per questa fastidiosa abitudine.

Certo io mi sento particolarmente privilegiata ad avere l’orto, è una bella fortuna perchè si risparmia molto anche se c’è da lavorare per tenere in salute le piantine….e non è da dimenticare che quando sono pronte le verdure in genere le si mangiano colazione-pranzo-cena, ma il legame che c’è con la terra, con la stagionalità ed i cicli della natura secondo me dovrebbero tornare un pò in tutte le case se non vogliamo implodere…..

foto_blog26.jpg

Dopo le festività più importanti come Natale, Pasqua, eccetera, il cibo avanzato lo mangi il giorno dopo oppure lo regali agli ospiti?

Vedi sopra, i miei ospiti hanno fame, ma parecchia anche, perciò se vengono a casa mia per mangiare un cracker meglio che stiano a casa loro.

Penso che sia capitato davvero raramente che rimanga qualcosa, capita invece al contrario che sia mia madre a preparare volutamente qualcosa in più da lasciare poi a mio fratello e a mia sorella da portare a casa ma non c’è pericolo che quelle porzioni vengano toccate o contaminate in alcun modo perchè sono protette da un ponte levatoio con coccodrilli, laser attivati da sensori di movimento e calore oltre ad almeno un paio di giri di nastro giallo riportante la scritta “CRIME SCENE DO NOT CROSS”.

Quando ti assenti da casa per un po’ perché devi andare in vacanza, cosa fai di solito prima della partenza, spegni e svuoti il frigorifero oppure lo lasci con del cibo e acceso?

Che cosa significa vacanza?

 

Detto questo, come sempre ho terminato con le mie fantastiliose e deliranti risposte, io lo so che non è del tutto umano quello che ho scritto ma porta pazienza, ormai dovresti conoscermi abbastanza da comprendere che io e la cosiddetta normalità ci conosciamo appena appena di vista.

A presto, ciao!

Francesca

Annunci

31 pensieri riguardo “Non si buttano gli avanzi (e ci mancherebbe altro…) TAG

  1. Anche io non butto mai via niente
    Il mio capolavoro è stato fare una cena con un pugnetto di bietola avanzata
    Ho preso ispirazione da una torta salata provenzale
    ho saltato la bietola con la cipolla, ho aggiunto le olive tagliate fini e la ricetta originale (della torta salata ) inseriva anche la panna (sostituita con il latte) e le uova che non ricordo se ho messo comunque in estate solo bietole e olive, in inverno anche un uovo sbattuto che rende piatto unico.
    Che ne pensate?
    In generale comunque tutto quello che avanza diventa un sugo per la pasta ( che può essere davvero condita con tutto) o ingrediente di mini polpette senza pane (intollerante al glutine) che cuocio nel pomodoro e servo con riso o altro cereale o con un legume
    Per finire furtta ed ecco pronto un altro pasto

    Piace a 1 persona

    1. Dire che hai ragione sarebbe poco!
      A casa mia avendo l’abitudine di cucinare tutto secondo le ricette o comunque pesando gli ingredienti è davvero difficile che rimanga qualcosa, ma nei momenti clou per esempio di produzione di verdura dell’orto ci si ingegna come hai fatto tu e si creano minestroni, vellutate, sughi, condimenti per la pizza e bruschette, insomma un sonoro NO allo spreco!

      Mi piace

    1. gli avanzi, questi sconosciuti!
      Noi le bucce delle patate di solito le teniamo perchè le usiamo in inverno da bruciare nel caminetto, eliminano la fuliggine senza dover bruciare e disperdere nulla di tossico…
      Certo però ora mi hai fatto venire una voglia terribile di sfruttarle anche in versione snack!

      Piace a 2 people

  2. Se c’è una cosa che odio è sprecare il cibo, anche perchè buttarlo via mi sembra orribile. Mia mamma mi ha sempre insegnato a non buttar via nulla (oddio, lei ha tipo uno stomaco di amianto per certe cose vecchie…) e ho imparato a fare la frittata di spaghetti, a risaltare il riso, a fare panini multistrato tipo club sandwich con verdurine avanzate.
    Purtroppo in estate mi sento un po’ più costretta a fare una mini spesa quasi tutti i giorni, contando che di frutta e verdura ne consumiamo tantissimo, comprarla fresca ogni due giorni è un’ottima idea.

    Piace a 3 people

    1. Stesso stomaco di ferro battuto che ha mio padre al quale rifiliamo prodotti rimasti in fondo alla dispensa appartenuti ad epoche egizie!!
      Però ti do ragione al 100% su tutto, il motto di mia madre è “ad aggiungere si fa sempre in tempo” perciò mai ricette fatte ad occhio per evitare gli sprechi, certo poi essere una buona forchetta aiuta 😉
      Frutta e verdura sono sani e necessari ma hanno una durata limitata, specie col caldo, sicché alla fine bisogna fare amicizia con l’ortolano e andarlo a trovare spesso 😁

      Piace a 1 persona

  3. ehhhh ma con gli avanzi, ma quali avanzi 😀 sfondi una porta aperta! Io magno tutto e pure i miei amici (che mi sa che sono parenti a tuoi). La spesa però la faccio tutti i giorni, ma questo solo per costringermi ad uscire fuori casa. Il tuo orto è meraviglioso, te lo invidio… magari capiterà un risotto con le verdure prima o poi. Si vede che è molto curato e ci metti te stessa per curarlo. Brava Fra!! Good Girl!!!

    Piace a 3 people

    1. E’ mio padre il fautore dell’orto, pensa che quest’anno ho dovuto fare una mappa (si, hai capito bene…) con la disposizione delle piante perchè i miei litigavano sempre su cosa fosse stato piantato l’anno prima 😐
      Però hai ragione, sono nata e cresciuta in campagna per me c’è un legame speciale col verde e non saprei stare senza un pezzetto di giardino.
      Dai che un risottino, o una lasagna con le verdure grigliate magari capiterà 😉

      Mi piace

      1. Beh complimenti a loro! Siamo vicini all’ora di pranzo, non mi parlare di risotto o lasagne … e poi entrambi vegetariani yeah!!! ma il cane non fa danni in giardino?

        Mi piace

      2. Sally è bravissima, non scava e non fa alcun danno, anzi ogni tanto la vedi che si fa un giretto in mezzo alle stradine dell’Orto, annusa, qualche volta ci sono dei pomodori molto maturi che le saltano in bocca ma contro la sua volontà sia chiaro!

        Mi piace

    1. grazie davvero troppo gentile!!
      eh hai ragione, recuperare ciò che si è già pagato al ristorante e mangiarlo dopo è un modo per non sprecare ma, bisognerebbe lasciare qualcosa nel piatto per poter portare a casa….
      Infatti Sally è tristissima proprio perchè a casa non arriva mai niente 😦

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...