Pubblicato in: cura del corpo

Latte corpo idratante Born to Bio VS Body lotion Benecos

Visto che siamo già a Settembre inoltrato, dunque non è più valido il detto:

“Agosto, crema corpo mia non ti conosco”

oggi ti beccherai tutte le miei impressioni su questi due prodottini per la bodi-cher.

Ho scelto di mantenere la dicitura originale per la crema di Benecos invece di scrivere un triste “crema corpo”, perchè fa tantissimo fescion internescional.

(Volevo aggiungere tra gli aggettivi anche “cuul“, ma avevo paura di spiazzarti con la mia sfacciata padronanza della lingua inglese).

A dirla tutta comunque, io non sono d’accordo con il detto della crema e Agosto, perchè con il caldo a mio avviso la pelle ha ancora più necessità di essere coccolata, ripristinando la sua superficiale idratazione che viene messa davvero a dura prova dalle docce più frequenti, piscina, mare, sabbia, scorie radioattive, solari all’amianto e quant’altro.

Infatti, pur pentendomi quasi sempre delle mie scelte che mi costringono a massaggiamenti assassini, mi imburro di crema stile teglia forno durante tutto l’anno.

Sicchè sono pronta a raccontarti della mia esperienza con due creme corpo, anzi una è una crema l’altro è definito latte perchè è un filino più liquidino e bianco candido (la fantasia di certe aziende non ha davvero limiti…).

Entrambi i marchi che ho selezionato per la “prova crema a corpo” sono piuttosto conosciuti a chi generalmente acquista prodotti eco-bio, specie online, e si piazzano con orgoglio tra le referenze di costo medio basso.

Lait corps Hydratant Aloe & bambou activ nutrition hidratation longue duree” dovrebbe essere la sintesi del latte idratante di Born to Bio, dinamica azienda francese che sforna spesso dei prodottini niente male a dei prezzi davvero competitivi, ma sarebbe stata una etichetta lunghissima quindi hanno dovuto per forza di cose spezzare un pò con la grafica.

Ma sono d’accordo con ciò che promette, soprattutto sulla durata dell’idratazione.

Ho fatto dei vari tentativi, avendo questa crema da mesi, ed utilizzandola con varie temperature e stagioni, devo ammettere che la pelle rimane davvero elastica e nutrita per parecchie ore dopo l’applicazione.

Il fatto che sia un fluido di consistenza media rende anche piuttosto semplici le operazioni di spalmaggio, anche durante l’estate, perchè si assorbe molto bene a patto che la pelle sia asciutta, se è umida servirà un pò più di tempo perchè venga assimilata completamente dalla pelle.

Un occhio di riguardo va necessariamente posto a due cose:

  1. la depilazione
  2. la fretta

Nel primo caso ti sconsiglio di applicare questa crema immediatamente dopo la depilazione perchè tende ad arrossare un pochino, ma sempre facendo delle prove, ho notato che è sufficiente attendere circa un paio d’ore tra la depilazione e la spalmatura ed il problema scompare.

In caso di fretta invece, non usare abiti scuri ed attillati, perchè sarà un latte, si assorbirà anche bene ma è pur sempre bianco e quel posticino nascosto dove non sei riuscita ad arrivare col massaggio, si trasformerà automaticamente in un alone sulla maglietta nera….

Per il resto mi è piaciuta molto, ha una profumazione particolare perchè è insieme un pò acidula ma anche dolce, personalmente mi ricorda la fragranza dello yogurt alle fragole o ai frutti di bosco, non è intensissimo come profumo perciò se ti interessa provarla ma non sei convinta solo per quello, concedile una occasione.

Si può trovare in vari eshop al costo di 6,90 € per 250 ml di prodotto, ma i miei generosi glutei mi hanno permesso di acquistarla in offerta a 4 €.

Questo è il suo inci completo:

aqua, sesamum indicum seed oil*, hordeum vulgare stem water*, butyrospermum parkii butter*, hydrogenated olive oil stearyl esters**, glycerin, C14-22 alcohols, myristyl alcohol, xanthan gum, C12-20 alkyl glucoside, sodium benzoate, parfum, myristyl glucoside, potassium sorbate, lactic acid, helianthus annuus seed oil, tocopherol, citric acid, bambusa arundinacea stem extract*, aloe barbadensis leaf extract*. (*= da agricoltura biologica) (**= ottenuto dalla trasformazione di ingredienti biologici)

A (labile) memoria, è la prima volta che uso con successo e soddisfazione una crema a base di olio di semi di sesamo (sesamum indicum seed oil) che probabilmente insieme all’idrolato d’orzo (hordeum vulgare stem water), al burro di karitè (butyrospermum parkii butter), alla cera derivata dall’olio d’oliva (hydrogenated olive oil stearyl esters) ed il sempre verde olio di semi di girasole (helianthus annuus seed oil) riescono a rendere questo idratante leggero ma incisivo, integrare poi il tutto con l’estratto di bambù ed aloe (bambusa arundinacea stem extract, aloe barbadensis leaf extract) rende questo latte lenitivo e rinfrescante per la pelle.

Benecos è un altro marchio davvero conosciuto, talvolta apprezzato altre meno soprattutto nel campo del make up, perchè offre una vasta gamma di referenze a dei prezzi sempre piccolini e convenienti come l’amico Born to Bio.

Tant’è che per il tubo da 150 ml di crema corpo, ho speso 3,99€.

A differenza del francese latte idratante, questa crema austriaca è disponibile in diverse varianti, io ho scelto quella alla melissa perchè volevo una profumazione che fosse insieme sia fresca che agrumata, ma senza quelle note troppo “limonose” che sono invece tipiche delle fragranze esclusivamente fruttate (e da quelle al Nelsel piatti, il passo è breve).

Sul piano del profumo non ho proprio nullissima da eccepire, è fantastico! Le note verdi e fresche delle piante si fondono con l’aroma pungente ma delicato della melissa che un pò ricorda il lemongrass.

Profumo meraviglioso eeeeeeeeeeeeeee …….non persistente.

Ma perchè?

A Benecos!

Quando l’ho usata la prima volta ho pensato “no dai, è uno scherzo….si si, ora appare la scritta sei su candid camera e poi mi danno il tubo buono!”, giuro che ci sono rimasta malissimo perchè l’intensità della fragranza quando la spalmi è pazzesca, mai nella vita mi sarei aspettata che dopo neanche un’ora fosse sparita, così, nel nulla 😦 .

A differenza del latte corpo questa è una crema vera e propria, ha una texture più generosa e compatta di un color bianco perlaceo che diventa pittura acrilica bianco neve quando la spalmi.

Nel senso che la scia bianca a questa crema gli fa un baffo.

Immagina di immergere le braccia nel secchio del colore quando imbianchi la cucina, ecco, uguale!

Certo, questo è un effetto collaterale temporaneo perchè con un bel massaggio (su pelle asciutta, per carità, o fra 20 anni starai ancora massaggiando con le impronte digitali ormai cancellate dallo sfregamento) poi si assorbe a dovere e lascia la pelle molto morbida senza tracce d’unto.

Diciamo che ecco, se non hai tempo non è il caso che ti butti su questa crema perchè l’alternativa è spalmarla più o meno a casaccio e attendere un pò che venga leggermente assorbita, per procedere poi al massaggio che la distribuirà e la farà assorbire completamente.

Suggerirei di averla per i momenti “coccola intensiva” o per i momenti “ti odio e te la farò pagare facendomi massaggiare come se non ci fosse un domani per ore infinite nelle quali non smetterò un secondo di lamentarmi“, sinceramente però la vedo poco pratica se la mattina ti fai la doccia e poi nel giro di 10 minuti devi lavarti i denti, truccarti, pettinarti, vestirti, fare colazione, portare i bimbi a scuola e arrivare a lavoro.

Se invece hai il tempo e la pazienza per prenderti un pò cura di te, allora questa crema è l’ideale perchè ti obbliga a insistere un pò di più con il massaggio e quindi a concentrarti magari su zone più problematiche o, semplicemente, per regalarti un pò di spazio solo per te e la tua bellezza.

E questo qui, naturalmente, è il suo INCI :

Aqua, helianthus annuus hybrid oil*, cetyl alcohol, stearyl alcohol, sodium cetearyl sylfate, melissa officinalis flower/leaf/stem water*, parfum**, glycerin, sodium benzoate, potassium sorbate, citric acid, glycerin*, arctium lappa fruit extract*, tilia cordata flower extract*, rosa canina fruit extract*, sambucus nigra fruit extract, hypericum perforatum flower extract*, urtica dioica root extract*, calendula officinalis flower extract*, sodium citrate, tocopherol, ascorbyl palmitate, sunflower seed oil sorbitol esters, helianthus annuus seed oil*, limonene**, citral**, linalool**, citronellol**, geraniol**. (*= da agricoltura biologica) (**= fragranza naturale)

Stavolta l’INCI è tanto, nel senso che ci sono taaaaanti ingredienti e una sfilza di estratti di piante che spero possano andare d’accordo tra di loro o si prenderanno a pugni dentro il tubo.

Nello specifico possiamo trovare :

  • Estratto di bardana (arctium lappa fruit extract)
  • Estratto di tiglio (tilia cordata flower extract)
  • Estratto di rosa canina (rosa canina fruit extract)
  • Estratto di sambuco (sambucus nigra fruit extract)
  • Estratto di iperico (hypericum perforatum flower extract)
  • Estratto di ortica (urtica dioica root extract)
  • Estratto di calendula (calendula officinalis flower extract)

Tutte quante sono impastate insieme all’olio di semi di girasole che per motivi a me sconosciuti è presente addirittura in due punti dell’INCI (helianthus annuus hybrid oil e helianthus annuus seed oil).

Dovendo tirare le somme per entrambi i prodotti direi che mantengono ciò che promettono, l’idratazione e il nutrimento ci sono e la pelle è ristorata e morbida dopo l’applicazione, l’unico neo (perchè si, sono fastidiosa e stronza) è relativo alle tempistiche di spalmamento per Benecos e agli aloni sugli abiti scuri per Born to Bio, sul resto devo dire che sono delle creme corpo più che buone, disponibili tral’altro ad un prezzo che non ti fa schiattare al momento del pagamento.

Alla prossima, ciao!

Francesca

Annunci

59 pensieri riguardo “Latte corpo idratante Born to Bio VS Body lotion Benecos

  1. Ho una grande simpatia per chi ha una sfacciata padronanza della lingua inglese come la tua quindi per la proprietà transitiva … (qui completa tu). Vorrei potere avere la grande attenzione che hai tu per il corpo … tuttavia, devo riconoscere che le mie “creme” arrivano alla data di scadenza pressoché intonse e non va bene. Prometto solennemente che da domani mi incremo anch’io. Ecco. L’ho detto. Riuscirà la nostra eroina???

    Piace a 1 persona

    1. Non è facile a dire il vero, io anche solo da qualche anno ho preso questa abitudine e ti dirò che penso sia importante riuscire a prenderci un po’ di tempo per noi, un po’ di relax in mezzo a profumi e morbidezza aiuta 😊
      Poi che ci vuoi fare, se sono una persona “studiata” dovrò pur condividere la mia conoscenza no?

      Piace a 1 persona

      1. Assolutamente sì. Pensa che come una pulce nell’orecchio anche io comincio a pensare … mettersi la crema, mettersi la crema. Ricordati quello che dice Francesca. “Prenditi cura di te”. Guarda che se riesco a passare dal pensiero all’azione e me lo auguro devo ringraziare proprio te! Non scherzo. 🙂

        Piace a 1 persona

      2. Così mi lusinghi, davvero! Però è davvero terapeutico prendersi un po cura di noi, senza fare chissà che numeri tra l’altro, ma è vero che deve poi ognuno deve metterlo in pratica quindi alla fine, mi sa che sarà merito tuo se ti “incremerai” 😉

        Mi piace

    1. La stessa sensazione che piace a me sui burrocacao!
      Però la crema in sé non è male, anzi, certo devi essere pronta a spalmare o tocca che esci di casa in mutande e con le gambe bianche….e ora che fa capolino l’autunno fa frescolino per girare in mutande.
      Si ok, se anche vogliamo spaccare il capello in 4 è anche poco elegante.
      Ma forse dipende dal tipo di mutanda e dalla scarpa abbinata.

      Mi piace

      1. Sapessi quante volte capita a me di perdere i commenti, o addirittura di non vedere le notifiche degli articoli o misteriose sparizioni dal lettore….
        Deve esserci una forza maligna su WordPress che rapisce commenti e post 😈

        Mi piace

  2. Purtroppo sulle creme corpo sono sempre un po’ latitante. So che dovrei metterle, ma poi mi dimentico totalmente. Le compro e tutta contenta la prima settimana mi spalmo tutti i giorni con dedizione. La seconda, inizio un giorno si e uno no. La terza già mi sono dimenticata e il povero tubetto mi guarda sconsolato vicino al lavandino (“Storia di un lattecorpo dimenticato” prossimamente nelle migliori librerie)

    Piace a 1 persona

    1. Tra un po’ vedremo lo spot in TV : ” ogni anno, migliaia di creme corpo vengono comprate e abbandonate.
      Nei primi giorni di novità sono al centro dell’attenzione ma inesorabilmente poi finiscono in un angolo.
      Salva anche tu una crema dalla polvere!”
      Comunque ti capisco, perché con alcune creme che non mi hanno entusiasmata ci ho messo dei secoli a finirle 😥

      Mi piace

    1. No dai ci sono certi uomini che hanno meno peli di me (in verità non dovrebbero fare neppure troppi sforzi..) e una quantità di barattoli di dubbia provenienza per ogni parte, viso, collo, torace, gambe, braccia, lobi delle orecchie, chiappa destra e sinistra (in due tubi marchiati e diversi)….
      Sulle profumazioni finte meglio che non dica niente, se non dura non metterla santo iddio!

      Piace a 1 persona

      1. Ahahah no vabbè, fino a qui ci arrivo xD d’altronde sono da poco su wordpress, ma da più di tre anni su blogger 🙂 per non parlare del fatto che io e i codici html parliamo quasi la stessa lingua 😛

        Piace a 1 persona

  3. No Vabbè avevo scritto un commento lunghissimo e si è cancellato, arrrrrrgh! Stavo scrivendo che quella della Benecos va nella black list perché sono pigra e impaziente, voglia roba veloce e che si assorbe facilmente, quindi quella della Born to bio farebbe al caso mio. Al momento utilizzo quella della kaloderma che non è malaccio, ma avrei bisogno di qualcosa più potente. Ripeto, pigra e impaziente, quindi questa va più che bene u.u

    Piace a 1 persona

    1. Noooo in realtà mi è arrivato il commento! Ma WordPress qualche volta è fuori, spariscono commenti, articoli dal lettore, un casino…
      Comunque sono d’accordo con te, un prodotto che ci mette una vita ad assorbirsi richiede davvero una enorme volontà per non rimanere lì a prender polvere fino alla morte!

      Piace a 1 persona

  4. Quella della Benecos allora va nella mia black list.. non sono esattamente un tipo paziente XD Invece quella della Born to bio mi sembra più pratica e farebbe al caso mio, anche se al momento utilizzo quella della Kaloderma e non mi trovo malaccio. Certo, avrei bisogno di una crema più potente, ma io sono pigra Y.Y

    Mi piace

  5. Preso nota della crema Born… grazie per i consigli testati .Il momento che preferisco, dopo la doccia, è la spalmatura, massaggio super gradito:quando ho finito mi sembra di essere leggera leggeraaaa!!! …. E’ vero che bisogna cambiare sempre la crema, nel senso di non fossilizzarci su un prodotto, su una marca sola?Tenc iu e bai bai! (anch’io eccello 😉 in inglisc!!! )

    Piace a 1 persona

    1. Vedi che potevo scrivere tutto in inglese che si capiva perfettamente!
      A me piace cambiare perché le esigenze son diverse, più corposa l’idratazione dell’inverno più fluida quella estiva…e anche perché adoro poter scegliere i profumi in base al momento….
      E anche perché sono troppo curiosa si cambiare!

      Piace a 1 persona

  6. Oh finalmente qualcosa che ogni tanto uso, cominciavo a pensare che non avresti mai messo qualcosa per me 😉 e adesso ci sorrido quando un po’ me ne spalmo, pensando a te, fastidiosa e stronza 😀 … l’unica cosa è il profumo, io uso quella “normale”, ma questi qui non sono troppo profumose? Mi piace quella sensazione che danno, però lo faccio davvero ogni tanto, solo che non so cara mia donna Francisca se riesco a soppravvivere ad un’aroma che mi stende… ti ricordo che per “colpa tua” ho ripreso il bagnoschiuma di cocco 😉

    Piace a 1 persona

    1. Beh è una cosa piacevole se almeno sorridi un po’ 😉
      Non ho capito cosa intendi per profumo normale, io ne ho una ogni gusto, nei momenti di tensione lavanda e arancio, per il relax monoi, se sto per morire dalla solitudine (99% dei casi…..) biscotto o latte….
      Dai Romeo già sei un figo, profumato di cocco sei un figo al quadrato dovresti esser contento 😊

      Piace a 1 persona

      1. Il bagnoschiuma è un conto, ma il latte corpo idatante troppo profumato non mi fa impazzire 😉 Ma poi ‘ndò cazzo li vai a pescà tutte ‘ste cose? Dimmiiiiiii… Sei un concentrato di “acqua e sapone”. Chapeau!!! Ma tu appena vai un negozio, vedi un prodotto che ti colpisce e lo sperimenti? Sono curioso.

        Piace a 1 persona

      2. Ci sono pure le creme corpo con fragranza delicata, che ti credi….
        Comunque si, in linea generale è vero, sono una persona curiosa, anche perché porta pazienza, ma se usassi sempre e solo un tipo di sapone e crema non sarei stata n’attimo n’imbecille ad aprire un blog?
        Forse anche per questo motivo mi sento più stimolata a provare un miliardo di creme, è l’unica soddisfazione che mi rimane!

        Piace a 1 persona

      3. Ehhhh no, qua non si accettano prediche con razzolamenti scorretti, perciò no Romeo tu non puoi deprimerti, non hai l’autorizzazione del comune perché per sbaglio anziche scrivere
        Autorizzato alla depressione : si
        Hanno scritto
        Autorizzato alla depressione : ===============
        Quindi sei fregato, un sorriso ce lo devi fare comunque 😊

        Piace a 1 persona

      1. Approvo in pieno! E ti dirò, è per questo che io non ho mai soltanto un solo prodotto adatto allo scopo, perchè cerco di auto-convincermi anche in altri modi, magari con un profumo particolarmente invitante, o una consistenza più vellutata…Fin’ora per fortuna ha funzionato, speriamo non si esaurisca questo effetto!!

        Mi piace

    1. Eh che ci vuoi fare, ci vuole pazienza per “incremarsi”…
      In teoria dovrebbero essere nickel free perché sono ecobio, ma non posso averne la certezza perché nelle confezioni non è segnalato in maniera esplicita, forse però lo si trova nel sito del venditore…..
      Di questi tempo è meglio non dare nulla per scontato!

      Piace a 1 persona

Rispondi a elisabettafvg Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...