Pubblicato in: capelli, cura del corpo, Viso

Argilla ghassoul Le erbe di Janas, Eau nettoyante So’Bio Etic ed acqua floreale lavanda So’Bio Etic

Coscienza : Scusa un attimo Francesca, ma che è sta ammucchiata di roba? Devi fare una metropoli di castelli di sabbia?

Francesca : Ti prego, so di non essere in spiaggia e poi dovresti conoscermi a sufficienza da sapere che sono nel pieno della mie incapacità mentali…

Coscienza : Su questo non ho dubbi ma temo che nessuno potrà mai darti retta se decidi di parlare di cose tanto diverse e slegate tra loro.

Francesca : Vogliamo scommettere?

Coscienza : PFUI! Sono proprio curiosa, dai convincimi….

IMG_5512.JPG

Coscienza : ………..hai tutta la mia attenzione……….

E’ inutile, al pinguino che fa il musetto dolce non si resiste, stai resistendo? Non ci provare eh??

In questo articolo mi piacerebbe raccontarti di quella volta che mi sono risvegliata ancor più consapevole delle mie doti di stregoneria, decidendo di mettere sul fuoco un calderone per una delle mie pozioni ma, avendo finito le squame di tritone ed il sale che trovo in un negozietto in centro ad Atlandite, mi sono dovuta accontentare di usare dei prodotti reperibili anche nel mondo “normale”.

Giuro che, anche se dalla premessa può non sembrare, ha un certo senso (da lontano, al buio, durante uno svenimento, da ubriaco…) quello che ho fatto, ma ti sconsiglio di fare dei tentativi simili se non hai frequentato anche tu il corso di laurea “arte e scienza della srtegoneria” con master in “occulto e marketing“.

Da cosa posso partire, beh direi dal ghassoul visto che in passato ti ho già raccontato della mie esperienza con la saponetta di Tea Natura.

Ho acquistato questo sacchettino da 50 gr al costo di 2 € qui, ho preferito prendere una versione piccolina benchè meno conveniente perchè non ero del tutto sicura dei risultati (uhm, ma quando lo sono mai? vabbeh…), e per l’utilizzo che ne ho fatto, ovvero sul viso, mi è bastata per circa 7 applicazioni.

Le erbe di Janas è una azienda Sarda che fonda la sua filosofia sui principi di etica, sicurezza, garanzia biologica ed ecologica, la loro offerta commerciale è piuttosto vasta e conta molte materie prime, oli e burri, acque floreali, saponi ed il fatto che siano loro stessi a produrre ciò che poi distribuiscono diventa una ulteriore garanzia di controllo su tutta la filiera, dalla selezione delle materie prime, alla loro trasformazione, confezionamento e vendita.

Quella che ho comprato è pura argilla saponifera marocchina, tant’è che il suo INCI è semplicemente Hectorite.

La polvere è davvero molto sottile ed il profumo è tipico della terra, è molto naturale e devo dire anche piuttosto piacevole, una volta reidratato sembra di ritrovarsi in un sentiero di terra battuta durante un acquazzone estivo.

Ed è qui che entra in gioco l’acqua detergente di So’Bio Etic.

La comodità della confezione con il dosatore è indiscutibile, la sua funzione principale è rivolta ai più piccoli, è un’acqua detergente delicata senza risciacquo che va bene in quei momenti in cui si vuole pulire la pelle dei bimbi ma non si ha il tempo/possibilità di fargli un bagnetto, è un’ottima alternativa anche alle salviettine umidificate visto che si può utilizzare in combo con un panno di cotone o altre fibre naturali, che è riutilizzabile, delicato, economico ed ecologico, il non plus ultra!

Il formato generoso, 400 ml per 6,55 € acquistabile qui, mi ha convinta a fare un tentativo perchè poteva diventare sia una simpatica acqua micellare molto delicata, che un supporto tecnico indispensabile per reidratare gli ingredienti secchi della mia stregonistica maschera all’argilla.

La primissima cosa che salta “al naso” è senza dubbio il profumo, delicato ed incredibilmente naturale, dimenticati il classico aroma di vaniglia stomachevole di certe fragranze fin troppo dolci e sintetiche, quando ho sniffato il dispenser la prima volta l’unica cosa che mi è venuta in mente sono i biscotti di pasta frolla fatti in casa con i bacelli di vaniglia….

E’ un profumo delicato che rimane sulla pelle senza infastidire e per quanto riguarda il suo uso come acqua micellare devo dire che non è malaccio, anche se la mia pelle incazzosa e mista necessita di qualcosa di un pò più “impegnativo” per essere detersa con il vigore che richiede, ma non è male per struccare labbra e occhi, purchè chiaramente non usi dei pennarelli indelebili come eyeliner e bitume liquido al posto del mascara perchè, in quel caso, è possibile che ti serva qualcosa di un tantino più energico.

Ma la funzione principe per me è stata quella di usarla al posto della semplice acqua nella preparazione della maschera, oltre al fatto che ha un profumo dannatamente paradisiaco, mi lascia la pelle molto più fresca e pulita, un pò un 2×1 che ci piace tanto, specie se possiamo recuperare un pò di tempo ed ottenere risultati migliori.

Questo è il suo INCI :

Aqua, anthemis nobilis flower water*, glycerin, polyglyceryl-4 caprate, betaine, sodium levulinate, sodium benzoate, glyceryl undecylenate, parfum, sodium hydroxide, lactic acid, aloe barbadensis leaf juice powder*, vanilla planifolia extract*. (*= da agricoltura biologica)

La presenza di idrolato di camomilla romana bio (anthemis nobilis flower water) rende questa acqua un ottimo lenitivo della pelle, sono presenti anche (seppur in piccola quantità visto che sono alla fine dell’inci) l’aloe e l’estratto di vaniglia, entrambi da agricoltura biologica.

Per le quantità non so darti una idea precisa, dipende molto da quanta polvere usi, il consiglio rimane sempre il solito: incorporare poco alla volta perchè ad aggiungere si fa sempre in tempo ma per levare è troppo tardi….

In linea di massima devi ottenere un composto omogeneo e cremoso, non troppo liquido o perderai fango in giro per tutto il bagno e penseranno che hai liberato un cinghiale selvatico nella doccia contro la sua volontà, ma neanche troppo duro da dover mescolare il tutto con la motosega, una via di mezzo insomma.

Si usa come una normale maschera una volta a settimana, sulla pelle mista e con imperfezioni è ottima perchè aiuta a ridurre i punti neri, vigila sui moti insurrezionali dei pori e controlla la produzione di sebo, ma è sufficientemente delicato da essere utilizzato anche dalle pelli sensibili.

Io però ho scelto di usare questo composto anche come detergente, perciò mi serviva qualcosa di un pò più liquido per grattuggiarmi con intensità la faccia.

E quindi non potevo non pensare alle mille fantastiche proprietà dell’idrolato di lavanda.

Quello che ho scelto è la versione spray di So’Bio etic, un flacone da 200 ml che ho pagato 8,75 € e che puoi trovare qui.

Posso subito dire una cosa? Non ti aspettare di svitare lo spray ed essere inebriata di quella fragranza fresca, pulita, balsamica che puoi sentire stringendo tra le mani un mazzolino di fiori secchi di lavanda…..

Ma proprio no….

La delusione drammatica che mi è saltata addosso sentendo quell’odore un pò acre dei fiori lasciati macerare in acqua e alcool mi ha spiazzata del tutto, ma ci ho fatto l’abitudine e dopo l’iniziale smarrimento devo dire che è un profumo particolare che ricorda un pò il fieno essiccato e non è neanche troppo male.

L’acqua floreale di lavanda è calmante e rinfrescante, va bene un pò per tutti i tipi di pelle e io ho scelto di aggiungerla al composto acqua detergente + ghassoul per creare una cremina più morbida da usare come detergente viso e devo dire che l’effetto che ha avuto su di me mi è mediamente piaciuto.

Innanzitutto non ci sono tempi di attesa, non ti si secca niente addosso con quella tragica sensazione di pelle coi tiranti che ti si strappa dalla faccia (forse questo è un paragone un pò esagerato in effetti…), hai la possibilità di utilizzare questo detergente delicato ogni giorno senza rischiare di irritare la pelle, potendoci aggiungere tral’altro un idrolato adatto alla situazione del momento (perchè sappiamo che la pelle ha questa simpaticissima abitudine di cambiare richieste in base al tempo, alla stagione, al numero di fibre dell’asciugamano…..).

Non è che sia il miracolo del secolo ovviamente, però fa il suo lavoro delicatamente con una lieve azione peeling, il che secondo me può essere adatto alla pelle sensibile, su di me ho alternato comunque con sapone e gel detergente perchè sappiamo tutti quanto la mia pelle sia una imitazione di bassissima qualità…..

E’ importante sempre e comunque utilizzare una crema adatta al tuo tipo di pelle sia dopo la maschera che la detersione, perchè ho notato che in caso contrario si accentua un pò la lucidità sulla zona T.

L’acqua di lavanda è in generale un eccellente tonico, da spruzzare sul viso dopo la detersione, ma mi è piaciuta anche nei momenti di “grattamento assassino” che mi capitano qualche volta, soprattutto quando uso degli shampoo tremendi o se avvicino troppo il phon alla cute.

Devo dire che anche per gli arrossamenti è una buona alleata, mia madre ha una lieve dermatite sul dorso dei piedi, e riesce a calmare la sensazione di prurito spruzzando un bel pò di acqua floreale su una garza che tiene poi sulla pelle finchè non si asciuga.

Questo è il suo INCI :

lavandula angustifolia water*, benzyl alcohol, dehydroacetic acid, aqua, linalool, geraniol. (*= da agricoltura biologica)

Mi verrebbe da dire, dopo che hai letto tutto quanto sopra : NON FARLO A CASA!

A meno che, ovviamente, tu non sia del tutto pronta a prenderti la responsabilità delle conseguenze.

Al limite puoi sempre utilizzare i singoli prodotti separatamente secondo le indicazioni del produttore, limitando così i possibili e potenziali danni 😀 .

Ciao!

Francesca

62 pensieri riguardo “Argilla ghassoul Le erbe di Janas, Eau nettoyante So’Bio Etic ed acqua floreale lavanda So’Bio Etic

  1. Se sei in cerca di un idrolato di lavanda più odoroso ti consiglio vivamente l’Acqua Floreale di Lavanda di TEA, è la più lavandosa che io abbia mai sentito in assoluto! 😉 Quando la spruzzi sembra quasi di essere in un campo di lavanda in Val D’Orcia durante la fioritura!!! :mrgreen:

    Piace a 1 persona

      1. Ma figurati!!! Anzi ti capisco benissimo, pure io sono innamorata della lavanda e ricercavo una profumazione più fedele possibile ed in lei l’ho trovata finalmente! 😉 Per cui non potevo che condire la mia scoperta con un’altra fan della lavanda! 😆
        Quella di cui ti parlavo ieri è quella che trovi in questo post:
        https://mercurymakeup.wordpress.com/2016/08/21/shopping-materie-prime-da-anthea/
        Magari ti aiuta a visualizzarla per riconoscerla in bioprofumeria! 😉

        Piace a 1 persona

      2. Abito in un paesino sperduto tra Padova e Vicenza, purtroppo non siamo dotati si bioprofumerie e anche i negozi bio stentano un po a decollare…..
        Fortunatamente San Web mi viene in soccorso per non essere del tutto tagliata fuori dal mondo! 😁

        "Mi piace"

      1. Tra un po’ mi faccio una sana vasca e non doccia come al solito. Ho il volto un po’ malandato. Ci metterò dentro un bel po’ di sale che dovrebbe aiutere a sfiammare. Il dermatologo ha detto che devo prendermi delle ferie …. io volevo rispondergli: ma da quale lavoro? 😂😂😂

        Piace a 1 persona

      2. Delle ferie dallo stress della vita servirebbero a molti….e tu sei una di quelle persone che invece meriterebbe di avere al proprio fianco qualcuno che ti spalmi di crema e ti ascolti senza giudicare quando hai bisogno di sfogarti, sembrerà una ovvietà o forse una stupidaggine ma sono convintissima degli effetti positivi che l’amicizia e l’amore possono sortire sulle persone…
        Certo, poi trovarli non stronzi è tutta un’altra storia…
        Un bel bagno caldo ci sta tutto, dovresti usare anche un po’ di olio di cocco che è utile per la pelle ma soprattutto profuma di buono 😉
        Buona giornata Romeo!

        "Mi piace"

  2. Io non posso stare senza burro cacao! Ma certi prodotti non li compero su internet ma in erboristeria:devo poter guardare bene,annusare,toccare….e così se non mi trovo bene so da chi andare a lamentarmi! Una volta che se n’era sciolto uno l’avevo tenuto qualche ora in frigo,ma non torna più come prima 😊

    "Mi piace"

  3. La marca le erbe di janas l’ho scoperta per l’henné. L’ho provato per curiosità ed è diventato l’unico al mondo! Allora con il prossimo ordine comprerò l’argilla. Comunque da quando leggo le tue recensioni ho iniziato a fare la lista della spesa!

    Piace a 1 persona

    1. Io ho provato solo l’argilla di questo marchio, però rispetto ad altre è un po’ più costosa ( naturalmente io l’ho scoperto solo dopo averla comprata 😑….).
      Wow grazie! Mi lusinga veramente un sacchissimo sapere di condividere delle esperienze che si rivelano utili, si si, sono proprio felice 😊

      Piace a 1 persona

    1. Credimi, mia madre ci sta ancora sperando che la chiamino dall’ospedale dicendole “ehm, signora c’è stato uno scambio quella sera tanti anni fa….”
      Ahahhahah no dai veramente, credo che se cercassi di essere seria sempre sarei già schiattata dalla depressione!
      per fortuna ho scoperto le mille magie delle bozze, così prima di pubblicare posso rileggere anche io quelle 2/3 mila volte e cercare di dare un senso vagamente compiuto al tutto, poi che ci riesca o meno è tutto un altro discorso….

      Piace a 1 persona

      1. Non posso che ringraziarti, sono davvero stupita di queste belle parole, non mi sarei data un euro io stessa quando ho aperto il blog e invece guarda te…
        Comunque per i tag non mi prendo alcuna responsabilità circa le risposte, non che ci fossero dubbi a riguardo ma per correttezza io lo ribadisco 😊

        Piace a 1 persona

    1. Che carina, grazie mille! In realtà posso affermare con sicurezza di non fare né l’uno né l’altro lavoro, però mi diverte comunque scrivere è abbastanza terapeutico per me specie perché non devo per forza dar vita a qualcosa di serio e sensato (cioè, sarebbe auspicabile che lo fosse ma non sempre è nelle mie facoltà 😁)

      "Mi piace"

      1. Ahahahah xD Non sempre è necessario che lo scritto sia sensato per essere bello, tanto meno per essere usato come sfogo 🙂 Sei davvero brava -^^-

        Piace a 1 persona

      1. Ok..e dove lo trovo l’idrolato? Sto finendo il tonico si Sephora, non mi odiare ti prego 😁
        La mia pelle non si unge ma i punti neri maledetti non mancano..abito anche io nella Pianura Padana, capisci?
        Io sono pigra e incapace e preferisco comprare prodotti già pronti. Stimo il tuo spignattare!

        Piace a 1 persona

      2. Beh se non ti crea problemi acquistare on line hai solo l’imbarazzo della scelta! Il mio idrolato l’ho preso su gaia natura, visto che hanno la sezione “materie prime” hanno una buona scelta, potresti provare con quello alle rose, mi pare di ricordare che ce ne sia uno a marchio khadi ad un buon prezzo che potrebbe essere adatto (e che tra le altre cose dovrebbe pure essere nella mia wishlist, che ormai scoppia di roba che forse non potrò mai comprare 😂)

        Piace a 1 persona

  4. Mi sento un poco fuori posto qui. Io: acqua e sapone da diversi decenni a questa parte. E la domanda nasce spontanea e credimi non è una provocazione: ma ti pagano? O scrivi di questi argomenti solo per passione?

    "Mi piace"

    1. Sarebbe bello se mi pagassero, significherebbe che avrei un lavoro 😁 ma no, mi piace condividere ciò che penso, trovo lo scrivere utile per alleggerire un po’ la mente….
      E poi dai, ma chi potrebbe mai essere così fuori di testa da pagare per simili recensioni?

      "Mi piace"

    1. Moira Orfei, ti stupiresti di quante persone si vedono in giro truccate anche peggio è convinte di essere dei tronchi di fighe imperiali….
      Credo sia il mio magnetismo irresistibile, più o meno piacevole come un calcio in faccia, che ti fa leggere tra le righe e cioè solo le parti bianche tra una parola e l’altra…..

      "Mi piace"

      1. (A parte il problema di non riuscire il mettere il “like” al commento…l’ho spento ed acceso come le luci di natale…)
        La cosa bella è che sono un uomo curato. (Ok, sì. Ci vorrebbe un’analista, ma non ho il tempo di mantenerla). Però compro cose a cacchio per il piacere di provare. Ultimamente le creme da viso le compro da signora… “‘azz”, mi dico. “Se sembrano gnocche anche loro…”
        In tutta sincerità il tuo magnetismo mi trascina anche in alcune parole. Articoli, aggettivi semplici, punteggiatura. L’universo femminile, per come lo sento io, è veramente un universo. Un gran giramento di pallette nell’immensità vuota del quanto mi freghi una gnocca al mio fianco. Una vera donna ti prende a pugni. Poi ti consola.

        Piace a 1 persona

      2. Credo di voler considerare questo come un complimento, e non accetto che tu mi dica che non lo è perché ormai ho deciso (e potrei prenderti a pugni davvero se cerchi di rovinare il mio momento felicità…..).
        A parte i capelli di cui parli come una entità aliena con vita propria, non avevo grossi dubbi sulla tua cura estetica e comunque la crema viso da signora non ti farà di certo crescere le tette, se fin’ora io mi sono disboscata con schiuma da barba e rasoio da uomo (che per inciso funziona molto meglio e costa pure meno…..) senza che mi crescesse nulla di anomalo, credo che puoi continuare a spalmarti senza problemi….

        Piace a 1 persona

      3. Sì, credo che fosse un complimento davvero. Ahahahah !!! I capelli domani li terminiamo. Quantomeno li rendiamo umani… cacchio, ho una stempiatura naturale come il “bello ed ombroso” di Beverly Hills 90210, perciò devo stare attento alle parrucchiere albanesi e chiacchierone di quel posto. Poi ho i capelli mossi, mio dio…. un orrore senza fine ! Ahahah !! Rasoio e schiuma da barba… io anche per le ascelle uso il rasoio elettrico… Senza sicura. Non fare domande. Ho fatto disastri. A me la schiuma sta sulle scatole e non la uso nemmeno quando mi rado con il rasoio a mano… John Wayne mi fa una pippa…. (ma anche no… ) :p

        "Mi piace"

      4. Schiuma o no va a gusti, per me lubrificato è meglio, anche senza dovermi depilare con la katana con John Wayne seduto sul bordo della vasca che controlla…..
        Io sono l’addetta alle acconciature di mia madre e al taglio capelli di mio padre (che per la cronaca deve usare non uno ma due specchi per controllare quello che faccio, prima o poi gli taglio un orecchio, così almeno gli regalò un motivo valido per non fidarsi…) sicché comprendo la frustrazione io stessa spessissimo spero di essere un vampiro, per non dover vedere riflessa l’immagine drammatica di certi nidi di cicogna e dovermi forzare a pettinarmi….

        Piace a 1 persona

      5. Sorvolo sul lubrificato, e cerco di dimenticarlo in fretta, altrimenti alla prossima creerò una bestiata atomica cercando di usare il Durex per radermi.
        Se tagli un orecchio a tuo padre, potresti poi spedirlo per posta a qualcuno che ha un parente rapito… così, per vedere l’affetto che fa… (ma perché mi escono ste robe ?!) Ho deciso, domani i capelli me li taglio…. la mattina non ridere davanti allo specchio è diventato davvero difficile… Se dovessi cercare di tagliarmeli da solo, diventerei un sosia del cantante dei Prodigy…

        "Mi piace"

      6. Se usi il durex per raderti ti partirà il rasoio ad una velocità missile e ucciderai qualcuno in Piemonte, avendo io alcuni parenti in Piemonte ti pregherei di non fare gesti potenzialmente dannosi, grazie 😊
        Scusa se ti ho fatto venire in mente pensieri fastidiosi, non era mia intenzione
        Lubrificato, lubrificato lubrificato, lubrificato, lubrificato, lubrificato, lubrificato, lubrificato, lubrificato, lubrificato (messaggio promozionale non a scopo subliminale).

        Piace a 1 persona

      7. Ahahahahahah !!!! Fortuna non ti è partita una “c” in più verso il Piemonte…. “Lubrificcato” sarebbe stato deleterio… Non credo che lo userò per radermi… Appiccica ! E poi essendo io una faccia di cazzo, in teoria, non dovrei proprio radermi. E’ pericoloso ! E’ un attimo trovarsi a fare parte di Israele.

        "Mi piace"

      8. Perché avere poche idee e ben confuse, quando con 200 di esse potresti creare un disastro globale ? Io non ho limiti. Nemmeno Paolo. Però potrei avere una anal-lista. Ma you-porn mi annoia. Dopo 3 minuti mi diventa volgare….

        Piace a 1 persona

      9. Non hai proprio cuore sai? Neppure davanti alle sofferenze e alla tristezza delle persone…..ma non riesci proprio ad essere in pena (!) per quei poveretti che sono talmente allo sbando e abbandonati a loro stessi da non potersi permettere neppure dei vestiti?
        Non ho parole…..le ho tutte in freezer e non ho tempo di scongelare per continuare …

        Piace a 1 persona

      10. Io non ho un cuore, ne ho due. Solo che il secondo me lo hanno messo un po’ troppo vicino ad altro. Allora quando sento un dolorino, una tensione, me frega er…. :p Esistono i microonde, sono moderni… Altrimenti ci sono ancora i tosta pane.

        "Mi piace"

    1. Si la cosa brutta è proprio il silenzio intorno a tutto ciò che è capitato in merito, tral’altro con una selezione di una superficialità che definire ridicola è un complimento….
      Io ci provo a fare tanto in casa, ma penso che sarò più libera quando avrò degli spazi miei, per ora mi limito a preparare in casa cibi, conserve, confetture e tutto ciò che è possibile fare con i prodotti che abbiamo nell’orto….

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...